Politica di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 9 Settembre 2021 11:50

Al via i lavori della Commissione paritetica. All’esame la norma sulle concessioni di grandi derivazioni d’acqua

Aosta - Fra gli altri temi all'esame della Commissione paritetica l’equiparazione dei vigili del fuoco regionali a quelli statali e la proposta normativa per il Corpo forestale della Valle d’Aosta. 

La Commissione paritetica si mette al lavoro. Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 8 settembre 2021, la prima riunione, presieduta da Massimo Occhiena. Fra i temi sul tavolo la norma sulle concessioni di grandi derivazioni d’acqua ma anche l’equiparazione dei vigili del fuoco regionali a quelli statali e la proposta normativa per il Corpo forestale della Valle d’Aosta. 

Soddisfazione viene espressa in una nota dal Presidente della Regione Erik Lavevaz “per il proficuo avvio operativo dei lavori della Commissione paritetica”.

“Sono fiducioso che il clima di leale collaborazione tra le componenti regionale e statale – prosegue il Presidente Lavevaz – potrà favorire la rapida definizione dei percorsi normativi tanto attesi e anche il raggiungimento di un accordo su una norma di attuazione che regolamenti i lavori della commissione stessa, con il prosieguo dell’iter dei progetti di norma licenziati che hanno già ottenuto il parere favorevole del Consiglio regionale”.

Oltre al Presidente Occhiena della Paritetica fanno parte Emily Rini e Mauro Silvestri, Albert Laniece, Barbara Randazzo e Gianclaudio Bressa.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo