Anche il PD apre al dialogo con l’obiettivo di “valutare gli scenari politico-istituzionali”

La Direzione del PD, riunitasi ieri sera ha preso atto che "la stessa maggioranza consiliare riconosce lo stato di inagibilità politica in cui versa il Consiglio e che tale situazione di stallo si ripercuote drammaticamente sui cittadini valdostani".
Fulvio Centoz, Segretario PD
Politica

Il Partito Democratico della Valle d’Aosta risponde alle aperture del Presidente della Regione Augusto Rollandin e a quelle dei due presidenti dei movimenti di maggioranza, Uv e Stella Alpina, dando mandato alla commissione politica di "intraprendere un percorso di dialogo con le altre forze politiche, di maggioranza e minoranza".

La Direzione del PD, riunitasi ieri sera ha preso atto che "la stessa maggioranza consiliare riconosce lo stato di inagibilità politica in cui versa il Consiglio regionale e che tale situazione di stallo si ripercuote drammaticamente sui cittadini valdostani". Ecco quindi la dispobilità a procedere con gli incontri che "dovranno essere volti a individuare priorità e contenuti essenziali della politica valdostana per il prossimo futuro con l’obiettivo di valutare gli scenari politico-istituzionali che potranno profilarsi".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte