Cogne, sottoscritta l’intesa per la ricostruzione del ponte di Chevril

Con l’approvazione dell’Intesa sarà possibile procedere al completamento dell’iter progettuale e all’affidamento dei lavori, dal costo di 4,5 milioni di euro.
Il rendering del Ponte di Chevril
Politica

Nuovo passo in avanti per la ricostruzione del ponte sulla strada regionale di Cogne, in Loc. Chevril nel Comune di Aymavilles.  E’ stata sottoscritta fra la Regione e l’amministrazione comunale l’intesa.

Spiega l’Assessore Carlo Marzi: “Ci siamo impegnati al meglio per giungere alla ricostruzione del ponte nel minor tempo possibile. Con l’approvazione dell’Intesa insieme all’amministrazione comunale di Aymavilles possiamo completare l’iter progettuale per poi avviare le procedure di affidamento dei lavori.”

Con l’approvazione della proposta di intesa potrà successivamente essere emanato il decreto del Presidente della Regione che sostituisce la concessione edilizia ed equivale a variante al PRGC, nonché a dichiarazione di pubblica utilità, urgenza ed indifferibilità delle opere.

“I lavori consentiranno di mettere in sicurezza un importante tratto della strada regionale,  – ricorda la sindaca Loredana Petey – percorsa ogni giorno da un elevato traffico di auto e mezzi. Auspichiamo che gli interventi di messa in sicurezza della regionale 47 possano proseguire con la sistemazione degli altri punti critici, in particolare sui versanti a rischio, e con l’avvio dei lavori per la viabilità alternativa nei pressi Castello, al fine di rendere sicuro il percorso che collega Aymavilles a Cogne, unica via di accesso alla vallata”.

Il rifacimento del Ponte di Chevril costerà 4,5 milioni di euro.

Dopo la messa in sicurezza del ponte, nel secondo semestre 2019 è stata costruita una variante provvisoria sulla strada con la creazione di una nuova struttura, realizzata in pannelli modulari, che potesse garantire il transito, a senso unico alternato, lungo la vallata di Cogne.

Il nuovo ponte che avrà una lunghezza di 43 metri, costituito da due corsie e relative banchine, sarà realizzato con spalle in cemento armato ed impalcato in acciaio zincato e verniciato, e con l’impiego di materiali innovativi per garantire una maggiore durabilità consentendo così la rimozione della variante provvisoria, ripristinando la viabilità a doppio senso di marcia.

La realizzazione del nuovo ponte consentirà di ripristinare la viabilità a doppio senso di marcia, rimuovendo la struttura provvisoria che ha consentito sinora di garantire il transito a senso unico alternato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte