Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 17 Gennaio 2020 12:22

Consiglio Valle, arrivano i primi emendamenti. Proposti sgravi Irpef per 7 mln di euro

Aosta - Entro mercoledì mattina tutti i gruppi e consiglieri dovranno depositare i propri emendamenti, che verranno poi discussi in una seduta aperta della II Commissione che si protrarrà fino a venerdì, quando potrebbe arrivare un primo voto sulla finanziaria regionale. 

Seconda commissioneSeconda commissione

Dovranno arrivare entro mercoledì mattina gli emendamenti al bilancio regionale, per essere poi discussi in una seduta aperta della II Commissione che si protrarrà fino a venerdì, quando potrebbe arrivare un primo voto sulla finanziaria regionale. 

E’ l’accordo raggiunto questa mattina dai commissari, dopo una trattativa, aperta da un primo emendamento portato da Lega Vda, Vda Libra, Mouv e Restano. La proposta – sette milioni di euro di sgravi Irpef – ricalca quella a suo tempo inserita nel bilancio scaricato a fine 2018 dal Governo Spelgatti. L’emendamento propone l’azzeramento dell’aliquota dell’1,23% per la fascia più bassa, con reddito imponibile non superiore ai 15mila euro. Delle riduzioni sono previste invece per gli altri due scaglioni di reddito: l’aliquota passa allo 0,90% per il secondo scaglione (da 15mila a 28mila euro) e per il terzo (da 28mila a 55mila euro). Le coperture vengono trovate su tre risorse non impegnate in tre missioni: beni culturali, del turismo e dell’industria e Pmi.

In un primo momento Lega Vda, Vda Libra, Mouv e Restano hanno chiesto alla maggioranza una risposta a stretto giro sul proprio emendamento, ponendola come condizione al proseguo della discussione sul bilancio. Dagli altri commissari è arrivata però la controproposta a discutere, avendo sul tavolo, tutti gli emendamenti. 

“Ha prevalso il buon senso. Abbiamo raggiunto l’obiettivo e condiviso il percorso che ci porterà all’esame degli emendamenti.  – sottolinea Pierluigi Marquis, Presidente della II Commissione – Ci siamo dati l’impegno a presentare entro mercoledì mattina tutti gli emendamenti, per poi dar seguito al loro esame nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì, con l’obiettivo di arrivare al più presto ad un sintesi.” Dal gruppo dei 16 dovrebbero arrivare emendamenti nel campo dei mutui per l’edilizia, sui ticket in sanità e sugli enti locali. 

“Da parte nostra vediamo che cosa arriverà, per fare qualsiasi considerazione” dice Stefano Aggravi della Lega VdA. “Da qui a mercoledì valuteremo anche noi se presentare altri emendamenti”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>