Politica

Ultima modifica: 18 Aprile 2019 17:37

Cva, slitta a maggio la decisione sul futuro della società

Aosta - La richiesta della maggioranza per affrontare nel pomeriggio la variazione di bilancio. Critiche dall'opposizione che parla di "contraddizione".

La sede Cva di Châtillon

Su Cva il Consiglio regionale decide di non decidere. Almeno per il momento. Dopo una lunga sospensione per riunione di maggioranza è Patrizia Morelli a chiedere ai colleghi di rinviare il punto alla prossima seduta dell’Assemblea del 7 maggio, aggiungendo una mezza giornata da dedicare al tema.
“Nessuna strategia – spiega la capogruppo di Alliance Valdotaine – chiediamo semplicemente all’aula di dedicare un tempo congruo di discussione sul tema. Ci rimane più solo una mezza giornata, la variazione di bilancio è una priorità perché svincola risorse importanti, sostiene categorie economiche che necessitano di questi provvedimenti”.

Ad opporsi alla richiesta la minoranza, che aveva pronte 8 risoluzioni sul tema. “I lavori della Commissione sono stati velocizzati per arrivare a questa data” ricorda Stefano Aggravi della Lega Vda “Non capiamo perché oggi di colpo bisogna rinviare questa discussione, forse perché qualcuno ha paura di parlare o forse perché bisogna ancora decidere cosa fare”. Di contraddizione parla Chiara Minelli di Rete Civica che chiede, quindi, alla maggioranza di assumersi l’impegno di effettuare ulteriori approfondimenti nelle commissioni competenti. “Ci viene il dubbio che la vera ratio di questo rinvio sia l’incapacità di tenere il timone di questa barca che fa già acqua da tutte le parti” aggiunge Daria Pulz di Adu.

La proposta della maggioranza passa alla fine con 18 voti a favore e 17 contro. Nel pomeriggio il Consiglio regionale affronterà, quindi, la variazione di bilancio da 30 milioni di euro circa, con l’insidioso ordine del giorno presentato da Lega e Mouv’ sul rinnovo dei vertici della Monterosa Ski. Iniziativa che dovrebbe avere il sostegno del consigliere di maggioranza Claudio Restano.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>