Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 21 Agosto 2020 7:55

Elezioni: confermata l’esclusione delle liste di Adu VdA, Stella Alpina e M5S VdA

Aosta - Tutti e tre i movimenti hanno ora tempo per far ricorso al Tar.

La Commissione elettorale circondarialeLa sede della Commissione elettorale circondariale

Le liste di Adu Vda, per le regionali, e quelle del M5S Vda e di Stella Alpina, per le comunali di Aosta, restano fuori dalla competizione elettorale. Sono stati, infatti, dichiarati inammissibili e respinti i ricorsi presentati dai movimenti. 

Per la lista di Adu Vda delle regionali si è espresso in tarda mattinata il tribunale, mentre per le due liste di Stella Alpina e M5S VdA delle comunali di Aosta il verdetto è arrivato nel pomeriggio dalla commissione elettorale circondariale.

Tutti e tre i movimenti possono ora decidere di presentare far ricorso al Tar. “Abbiamo tempo fino a domani, ne stiamo discutendo,  – sottolinea la consigliera comunale Carola Carpinello – anche perché l’eventuale ricorso ha dei costi non indifferenti”.

L’esclusione della lista di Adu Vda dalle elezioni regionali era legata all’autenticazione delle firme, eseguita secondo i giudici del tribunale di Aosta Eugenio Gramola, Giuseppe Colazingari e Anna Bonfilio, in maniera non corretta. In particolare mancava la dicitura relativa all’apposizione della firma stessa in presenza del soggetto autenticatore. L’unica a essere conforme è quella di Carola Carpinello, consigliere comunale di Aosta uscente, che è stata autenticata da un funzionario dell’Amministrazione comunale, che ha operato correttamente, ponendo la richiesta dicitura. Il ricorso è stato invece dichiarato inammissibile, da quanto si apprende, perché giunto oltre i termini. 

“Riceviamo con grande rammarico la notizia del rigetto del nostro ricorso alla decisione del Tribunale di estromettere la lista dalle prossime elezioni regionali – sottolinea in una nota Adu VdA –  Riteniamo che un errore formale non dovrebbe inficiare la partecipazione democratica della cittadinanza alla competizione elettorale”.

Le liste di Stella Alpina e M5S Vda per le elezioni comunali di Aosta avevano invece dei problemi con i contrassegni presenti sul foglio di raccolta firme.

“Abbiamo cercato di fare ricorso, ma la commissione elettorale ha deciso di fare diversamente. Stiamo ora ragionando sul da farsi” dice a caldo il consigliere regionale M5S VdA Luciano Mossa. Sembra invece più certa la strada del Tar di Aosta per Stella Alpina.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>