Esercito, il centro sportivo resta a Courmayeur

L’Esercito ha evidenziato che a Brunico è previsto un punto di appoggio logistico in una caserma del Centro addestramento alpino, a supporto principalmente degli atleti di lingua tedesca e originari di quel territorio.
Incontro con Cse Courmayeur
Politica

Il centro sportivo esercito resta a Courmayeur. E’ quanto esce dall’incontro avuto questa mattina a Palazzo regionale fra la Presidente della Regione Nicoletta Spelgatti e l’Assessore allo Sport Claudio Restano, con il Comandante delle Truppe Alpine Generale di Corpo d’Armata Claudio Berto e il Comandante del Centro di addestramento alpino Generale di Brigata Salvatore Paolo Radizza.

Nel corso della riunione è stato innanzitutto ribadito che Courmayeur rimane centrale rispetto alla strutturazione dell’attività agonistica e di allenamento, nonché sede del Comando.

L’Esercito, dal suo canto, in particolare, ha evidenziato che a Brunico è previsto un punto di appoggio logistico in una caserma del Centro addestramento alpino, a supporto principalmente degli atleti di lingua tedesca e originari di quel territorio, che sceglieranno di avvalersene.

La Regione ha espresso le “proprie preoccupazioni rispetto alle possibili ricadute per la regione, prendendo comunque atto che l’obiettivo primario rimane il favorire l’attività sportiva degli atleti e consolidare i successi che hanno portato i giovani militari del CSE in testa alle classifiche della FISI”.

0 risposte

  1. un generale per comandare un centro sportivo??? Non c’è piu limite al ridicolo. Che vergogna.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica