L’ex coordinatore di Forza Italia Massimo Lattanzi passa a Fratelli d’Italia Vda

“Aderisco con entusiasmo e convinzione al Progetto Politico di Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni per la nazione e per la Valle D’Aosta." scrive Lattanzi in una nota
Massimo Lattanzi
Politica

La notizia era nell’aria. E ora arriva l’ufficialità: l’ex coordinatore regionale di Forza Italia Massimo Lattanzi entra in Fratelli d’Italia Vda.

“Aderisco con entusiasmo e convinzione al Progetto Politico di Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni per la nazione e per la Valle D’Aosta. Con piacere mi riunisco ad Alberto Zucchi, a cui mi lega un profondo rapporto politico di fiducia e amicizia vissuto in tanti anni nel centro destra unito e che auspico possa trovare, proprio nell’unità del cdx valdostano, la forza utile alle grandi riforme che questa Regione dovrà affrontare per essere sempre di più libera, autonoma e pienamente integrata nel contesto nazionale ed europeo” spiega Lattanzi.

“ Sono felice di accogliere nel nostro Partito Massimo che rappresenta la storia del cdx in VdA fin dalla prima ora” – dice Alberto Zucchi.  Sono certo che la sua esperienza politica e il suo fattivo contributo organizzativo saranno molto preziosi per rafforzare il nostro Partito e per raggiungere quegli obiettivi di cambiamento che, insieme a tutto il cdx, ci siamo prefissi di raggiungere in vista delle importanti sfide elettorali che ci attendono. “

12 risposte

    1. Purtroppo qeui rottami in FdI li prendono per i voti che portano: solo logica di potere. Se si vogliono eliminare queste porcherie bisogna fare una semplice cosa: pensionamento obbligatorio dei politici a 67 come tutti i cristi italiani. Preferirei meno, ma almeno molti matusa ce li togliamo da piedi. Poi non capiscono perché molta gente schifa il diritto di voto.

  1. Ma non c’era già anche La Torre che doveva rilanciare Zucchi e Fratelli d’Italia in Valle? O se ne è già andato? Che disastro

  2. Ma Lattanzi non è quel signore che demolì il Popolo delle Libertà in Valle D’Aosta nel 2013? E ora si propone di rilanciare l’azione di Fratelli d’Italia insieme a Zucchi, con cui litigava un giorno sì e l’altro pure proprio ai tempi del PdL? Auguri!

  3. Zucchi e Lattanzi hanno deciso di fondare l’ennesimo loro nuovo partito. Il suo nome? Fratelli di Condanne!

  4. Alberto Zucchi e Massimo Lattanzi hanno deciso di ricreare il circolo della mazzancolle a spese di noi contribuenti? Auguri!

    1. No no, che poi mi tocca andare da un’altra parte. Lascia che sia andato lì, che tanto con Zucchi litigherà il giorno dopo. Come già accaduto in passato.

  5. Mamma mia che banderuole!! In un vero Paese civilizzato un politico che cambia partito per motivi vari (che in realtà sono semplicemete per potere, interesse personale e salto sul carro dei vincitori) finisce la sua carriera politica alla velocità della luce.
    Invece siamo in Italia: più fai la banderuola più ti votano e ti osanno come politico statista. Felice di aver abbandonato questa bolgia infernale chiamata Politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte