‘Ndrangheta Vda, l’Uv non esclude il ritorno alle urne

Il Comité fédéral dell'Union Valdotaine ieri sera ha sospeso dal Movimento i consiglieri Marco Sorbara e Nicola Prettico. 
La sede dell'Union valdotaine
Politica

“L’Union Valdotaine deve e vuole garantire la piena libertà d’espressione democratica e se questa sarà messa in discussione dai fatti o dalle condotte riprovevoli di qualche eletto o di qualche candidato, gli organi del Movimento dovranno assumere qualsiasi decisione necessaria e conseguente, compresa la possibilità di ritornare alle urne, a tutti i livelli”. Così il Comité fédéral dell’Union Valdotaine, che ieri sera ha sospeso dal Movimento i consiglieri Marco Sorbara e Nicola Prettico. 

Nei prossimi giorni verrà convocato il Conseil Fédéral per assumere le decisioni necessarie.

“Considerando che i fatti hanno una implicazione sulle più alte istituzioni della democrazia valdostana – scrive l’Uv – delle prese di posizione chiare sono necessarie per assicurare la dignità dovuta alla politica della nostra regione”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica