Rinascimento Valle d’Aosta: “Gravi le affermazioni di Cognetta sui sindaci”

Rinascimento Valle d’Aosta si dice a favore "di una maggiore autonomia finanziaria dei Comuni rispetto al Palazzo Regionale con riferimento almeno ai fondi a copertura della gestione ordinaria".
Balducci e Girardini
Politica

“Noi stiamo con i sindaci”. E’ quanto afferma in una nota Rinascimento Valle d’Aosta prendendo le distanze “in modo fermo dalle dichiarazioni del Consigliere regionale Roberto Cognetta rispetto ai Sindaci della nostra Regione ritenendole affermazioni oltre che infondate anche di particolare gravità in quanto irrispettose del ruolo e del lavoro profuso ogni giorno dai primi cittadini dei nostri 74 Comuni e dalle loro Giunte”.

Secondo il Presidente Giovanni Girardini: “Non vi è alcun senso nell’attaccare le indennità dei Sindaci in quanto corrispondono a responsabilità e compiti precisi, ampi e molto gravosi e comunque se vale questo principio allora vanno analizzate anche le indennità dei Consiglieri Regionali, peraltro ben più elevate.”

Girardini contesta poi a Cognetta la mancanza “in termini del tutto generici e senza riferimenti puntuali e circoscritti di favori e comportamenti presunti illeciti a carico dei Sindaci e delle loro Giunte è un’attitudine che riteniamo demagogica e populista, figlia di un fare politica che non condividiamo nel modo più assoluto”.

Rinascimento Valle d’Aosta si dice a favore “di una maggiore autonomia finanziaria dei Comuni rispetto al Palazzo Regionale con riferimento almeno ai fondi a copertura della gestione ordinaria, sottraendo i Sindaci a eventuali rischi di sudditanza e dipendenza di colore e di partito da parte di chi Governa in Giunta regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica