Contenuto Pubblicitario

Le comunità energetiche e il futuro sostenibile dell’energia chiudono The First Thursday

Giovedì 1° giugno in Cittadella dei Giovani verrà presentato, al mattino, il libro “W la CO2” di Gianfranco Pacchioni, mentre nel pomeriggio si discuterà di comunità energetiche prendendo spunto dalla storia del comune aquilano di Gagliano Aterno.
The First Thursday Economia circolare
Pubbliredazionali

Comunità energetiche, sostenibilità, le sfide dell’energia: il menù dell’ultimo appuntamento di The First Thursday è ricco ed interessante, con spunti ed idee innovative. L’energia e le prospettive di un futuro possibile e sostenibile è in programma giovedì 1° giugno in Cittadella dei Giovani per tutto il giorno.

Come nei due precedenti incontri, la giornata inizierà con Il Day Book mattutino, in cui Gianfranco Pacchioni, chimico e ricercatore, membro, tra le altre, dell’Accademia Nazionale dei Lincei, presenterà W la CO2 (Il Mulino edizioni), un libro che cerca di andare al di là del noto problema delle emissioni di anidride carbonica cercando invece delle soluzioni che passano da un suo riutilizzo come materia prima per la produzione di combustibili puliti e sostenibili. Insieme all’autore interverranno Marta Galvagno di Arpa VDA, Alma Rodriquens di Enval Srl, e l’influencer Alice Pomiato.

Per partecipare è consigliabile l’iscrizione qui:

Il pomeriggio sarà dedicato alle comunità energetiche come opportunità di sviluppo, partendo dal case history di Gagliano Aterno, comune in provincia de L’Aquila che sarà tra i primi in Italia ad ottenere il riconoscimento di comunità energetica. Più di mille abitanti sessant’anni fa, oggi la popolazione è ridotta a più o meno duecento persone che però hanno intrapreso un grande lavoro di ricostruzione pubblica attraverso lo strumento dell’appalto partecipato, un progetto che ha richiamato giovani studiosi di energie rinnovabili a vivere in quel territorio che, in via di spopolamento anche a causa del sisma, sta rinascendo proprio dalle rinnovabili.

Per parlarne, dopo la proiezione del documentario “Vivere la Montagna” di Luic, sarà presente in collegamento Raffaele Spadano, referente del progetto Montagne in Movimento, gruppo di ricerca e azione affiliato all’Università della Valle d’Aosta che lavora su tutto il territorio nazionale con progetti di antropologia applicata e partecipativa, occupandosi di decremento demografico e neo-popolamento di paesi di montagna ma anche di welfare di comunità, servizi di cura e analisi di metodologie, reti e strategie per la costituzione di comunità energetiche. Insieme a lui saranno presenti il dott. Giuseppe Barbiero, Docente di Biologia e di Ecopsicologia e direttore del Groupe de Recherche en Education à l’Environnement et à la Nature e del Laboratorio di Ecologia Affettiva (GREEN LEAF) all’Università della Valle d’Aosta, ed Eleonora Cerva, Open Innovation di CVA. Il progetto e la storia di Gagliano Aterno saranno quindi lo spunto per parlare delle Comunità energetiche, di cosa sono, di come si svilupperanno e di come un grande player come CVA si sta muovendo anche in questo senso.

Al termine dei lavori il consueto aperitivo a cura dell’Unione Regionale Cuochi VDA curato dalle chef Irene Berriat e Cristina Pietrosanti con i vini di Cave Gargantua.

Qui le iscrizioni:

L’appuntamento pomeridiano di The First Thursday verrà trasmesso in diretta streaming su Aostasera.it e sui canali social di Cittadella dei Giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte