Contenuto Pubblicitario

Torna la Sagra della Favò di Ozein tra sapori, tradizione, musica, balli e divertimento per tutti

La date da segnarsi in calendario sono sabato 30 e domenica 31 luglio, quando, dopo due anni di stop forzato, la frazione di Aymavilles tornerà ad accendersi grazie all’atmosfera della festa ed il gusto unico della mitica zuppa.
La Sagra della Favò a Ozein
Pubbliredazionali

Dopo due anni di stop forzato, dovuto all’emergenza sanitaria, torna – più gustosa che mai – il classico appuntamento di fine luglio con la Favò di Ozein, la sagra organizzata dal comune e la Pro loco di Aymavilles con l’associazione culturale “La Tornalla d’Ozein”.

La date da segnarsi in calendario sono sabato 30 e domenica 31 luglio, quando nella frazione di Aymavilles tornerà ad accendersi l’atmosfera della festa tra buon cibo, musica e antichi mestieri, ma anche tanto spazio al divertimento per tutti, dai più grandi ai più piccini.

La “regina”, come sempre, sarà la mitica zuppa il cui sapore fa rima con le Alpi valdostane, grazie ai suoi ingredienti unici: pasta, fontina, pane nero abbrustolito nel burro, salsiccia, pancetta e gustosissime fave.

Si parte sabato 30 luglio alle 19 con la Ozeinta Veillà, ed il suo programma a base di tradizione, artigianato, prodotti tipici e giochi d’antan per bambini. A seguire, alle 19.30, tutti a tavola per la cena a base di favò, jambon alla brace, contorno e dolce, in attesa della serata danzante con l’orchestra Liscio Simpatia (ingresso libero), con la pista da ballo pronta a partire dalle 21.30.

Il giorno dopo, domenica 31 luglio, si parte alle 11.30 con la mini cronoscalata di Leudze, mentre alle 12 è l’ora di recuperare le energie con il pranzo a base di favò, jambon alla brace e contorno. A partire dalle 14, spazio invece ai più piccoli, con l’animazione per bambini seguita dal pomeriggio danzante con la Marco e Simon Band (ingresso libero).

Alle 17, invece, è il momento di scoprire la storia della frazione di Aymavilles, con la presentazione della ricerca storica su Ozein di Loris Sartore e Donatella Martinet. Preludio perfetto per avvicinarsi alla cena – che, come di consueto, vedrà la protagonista la favò accompagnata dallo jambon alla brace e dal contorno – per poi chiudere, ballando, a partire dalle 21.30, con la Marco e Simon Band (ingresso libero).

Per informazioni

Pro loco
11010 Aymavilles (AO)
Tel: (+39) 340 0916508

Visita il sito internet del Comune

La Sagra della Favò a Ozein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Pubbliredazionali
Pubbliredazionali