Tamponi fine isolamento: dal 15 gennaio in farmacia, dai medici di base e in strutture private

Approvata ieri dalla Giunta regionale la delibera che detta nuove disposizioni per i tamponi di fine isolamento. Semplificate anche le procedure di messa in isolamento dei soggetti positivi. Non sarà più necessario per il cittadino ricevere l'ordinanza del Sindaco, ma l’esito stesso di positività del tampone effettuato, così come riportato sull’attestazione rilasciata, determinerà la messa in isolamento
Immagine di archivio
Sanità

Farmacie, pubbliche e private, medici e pediatri di base,  ma anche strutture sanitarie private, autorizzate o accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale. E’ qui che da domani, sabato 15 gennaio, le persone, senza sintomi da Covid-19, potranno effettuare i tamponi, rapidi, di fine isolamento. La decisione, presa dall’unità di supporto nei giorni scorsi, è stata cristallizzata ieri da una delibera di Giunta regionale, nella quale vengono dettagliate le varie casistiche e le procedure da seguire.

In particolare i cittadini possono rivolgersi a questi nuovi punti erogatori per:  test eseguito in ambito di screening istituzionale; test eseguito a persona asintomatica, in quarantena per contatto stretto con un caso di Covid-19 e test eseguito a persona asintomatica che sia risultata positiva al test, ai fini della chiusura dell’isolamento. I tamponi saranno a carico del servizio sanitario regionale.

Positivi al #Covid-19 e contatti stretti di soggetti positivi: nuove procedure dal 15 gennaio 2022
Positivi al #Covid-19 e contatti stretti di soggetti positivi: nuove procedure dal 15 gennaio 2022
Positivi al #Covid-19 e contatti stretti di soggetti positivi: nuove procedure dal 15 gennaio 2022
Positivi al #Covid-19 e contatti stretti di soggetti positivi: nuove procedure dal 15 gennaio 2022

Ulteriori informazioni qui

Fine delle ordinanze di isolamento

La delibera approvata ieri semplifica anche le procedure di messa in isolamento dei soggetti positivi. Infatti, non sarà più necessario per il cittadino ricevere ordinanza da parte del Sindaco, ma l’esito stesso di positività del tampone effettuato, così come riportato sull’attestazione rilasciata, determinerà la messa in isolamento. Conseguentemente, anche la fuoriuscita dall’isolamento avrà luogo in maniera automatica con il solo esito di negatività del tampone effettuato nei tempi previsti dalle norme

3 risposte

  1. il medico di base di mio padre oggi (17 gennaio) gli ha detto che il tampone di fine isolamento fatto in farmacia non vale. Intanto però nessuno risponde all’ufficio sanità pubblica per sapere quando e se gliene prenotano uno al drive-in. Mio padre è in pensione, ma succedesse a un lavoratore?

  2. In farmacia a Saint-Christophe, stamane il tampone di “fine quarantena” ce l’hanno fatto pagare. Ci hanno detto che non hanno ricevuto indicazioni diverse da parte delle Istituzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca