Ucraina, aperto due giorni a settimana l’ambulatorio per i profughi

Le prime visite, per chi proviene dal Paese in guerra, avverranno il martedì e il venerdì, dalle 14 alle 17. Nella struttura, alla Grand Place a Pollein, verrà consegnata anche una nota informativa tradotta in ucraino.
Comunicazione Usl ambulatorio ucraina
Sanità

Sarà aperto il martedì e il venerdì, dalle 14 alle 17, l’ambulatorio di sanità pubblica attivato questa settimana dall’Usl della Valle d’Aosta per i rifugiati provenienti dall’Ucraina. La struttura è situata al piano terra dell’edificio polivalente per le vaccinazioni anti Covid-19 della Grand Place, a Pollein.

Agli utenti sarà consegnata una nota informativa, tradotta anche in lingua ucraina. Il personale sanitario (incluso un medico originario del Paese) eseguirà una prima visita, al fine della profilassi delle malattie infettive-diffusive, potrà somministrare il vaccino anti-Covid ed effettuerà la verifica dello stato generale delle sole persone in possesso del codice “Straniero Temporaneamente Presente”.

Il codice STP viene rilasciato dall’Ufficio Relazioni con il Pubblico-URP dell’Azienda Usl, in orario d’ufficio.

Una risposta

  1. poveracci li vogliono a tutti i costi “vaccinare”, sono sfuggiti ad una guerra e sono finiti in un’altra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sanità
Sanità