L’istituzione scolastica “Martinet” di Aosta ha inaugurato la sua “Aula Natura”

Il progetto del Wwf e Procter & Gamble ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare spazi verdi nelle scuole italiane ed educare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente. L'Aula Natura vede un piccolo stagno per ricreare una zona umida, una siepe per l’avifauna, un orto a cassoni e un'aiuola per coltivare i bulbi.
Scuola

Aosta a una nuova “Aula Natura”. Il progetto del Wwf e Procter & Gamble – realizzato presso l’Istituzione scolasticaMartinet” – ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare spazi verdi per bambini e ragazzi nelle scuole italiane, ed educare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente. Con l’idea di realizzarne complessivamente, entro il 2024, oltre 50 altre “Aule Natura” nelle scuole di tutta Italia.

All’incontro di oggi – 16 novembre – è stata inaugurata un’Aula Natura che rappresenta il “biglietto da visita” della Scuola, con più di 200 mq, 12 dei quali dedicati al piccolo stagno circondato da piante erbacee e perenni per attirare l’entomofauna e ricreare l’ambiente di zona umida.

La siepe, invece, è il “palcoscenico” dell’avifauna locale, mentre le essenze arbustive ed erbacee nutrici e nettarifere sono a disposizione di farfalle e altri insetti impollinatori. L’orto in cassoni sarà invece affidato alla cura dei bambini, così come l’aiuola dedicata alla coltivazione di tappezzanti e bulbi dove i bimbi possono cimentarsi nel mettere a dimora i loro fiori e vederli sbocciare durante il periodo scolastico. Ad usufruirne saranno 650 alunni nell’anno scolastico 2022/23 e 650 alunni nel prossimo.

Dopo il benvenuto del dirigente scolastico Federico Marchetti, a presentare il progetto è intervenuto Fabrizio Bottelli, rappresentante Wwf Oasi e Aree Protette Piemontesi per Wwf Italia. All’inaugurazione hanno partecipato il sindaco di Aosta Gianni Nuti, l’assessore comunale all’Istruzione Samuele Tedesco, quello all’Ambiente Loris Sartore assieme alla sovrintendente agli Studi Marina Fey, l’assessore regionale all’Istruzione Luciano Caveri e i funzionari degli uffici comunali che hanno seguito le procedure autorizzative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Scuola

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte