Una classe del Liceo delle Scienze umane in visita “premio” a Montecitorio

Nel novembre scorso la classe V A delle Liceo delle scienze umane, indirizzo socio economico, ha presentato, unica classe in tutta la nostra regione, la propria candidatura all'iniziativa "Giornata di formazione a Montecitorio", accompagnata dal progetto di ricerca  "Italia – Francia, due sistemi politico parlamentari a confronto".
Gli studenti valdostani a Montecitorio
Scuola

Per la prima volta anche una classe valdostana ha preso parte alla Giornata di formazione a Montecitorio. Il progetto, rivolto alle classi dell’ultimo biennio degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado, ha l’obiettivo di far vivere direttamente agli studenti l’esperienza di due giornate di lavoro alla Camera dei deputati attraverso l’incontro con le Commissioni parlamentari e i deputati eletti nel territorio di provenienza della scuola.

Nel novembre scorso la classe V A delle Liceo delle scienze umane, indirizzo socio economico del Maria Adelaide di Aosta, ha presentato, unica classe in tutta la nostra regione, la propria candidatura accompagnata dal progetto di ricerca  “Italia – Francia, due sistemi politico parlamentari a confronto”.  A gennaio è arrivata la notizia attesa: gli studenti erano attesi nel mese di aprile a Roma.

I 13 maturandi, accompagnati dai professori di diritto e economia Guido Sacchetto e di italiano Rosalia Sorge, hanno potuto così visitare la Biblioteca della Camera a Palazzo San Macuto e entrare a Montecitorio, purtroppo non nell’aula della Camera dove era in corso una seduta. Qui oltre a visitare il “transatlantico” e alcune aule, hanno avuto modo di incontrare, presentando la propria relazione e approfondendo altre tematiche di respiro locale e nazionale, la deputata valdostana Elisa Tripodi, il vice presidente della Commissione politiche Ue Emanuela Rossini. Infine il Segretario di Presidenza Alessandro Amitrano ha consegnato loro un attestato di partecipazione all’iniziativa. 

“E’ stata un’esperienza altamente formativa per i ragazzi” spiegano i docenti Sacchetto e Sorge “Non capita tutti i giorni di andare dentro le istituzioni, soprattutto per chi come noi vive lontano da Roma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Scuola