Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 30 Maggio 2019 17:22

2 giugno: i nuovi Cavalieri della Repubblica

Aosta - Appuntamento domenica 2 giugno alle ore 11 nella sala Maria Ida Viglino a Palazzo regionale. Qui dopo l’esecuzione di alcuni brani da parte dell’Arcova Vocal Ensemble, interverrà il Presidente della Regione Antonio Fosson che, successivamente, consegnerà le onorificenze ai nuovi insigniti.

Massimiliano RoccoMassimiliano Rocco

Appuntamento domenica 2 giugno alle ore 11 a Palazzo regionale. E’ qui che la Regione celebrerà il 73° anniversario della proclamazione della Repubblica, consegnando le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana.

Nella Sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, dopo l’esecuzione di alcuni brani da parte dell’Arcova Vocal Ensemble, interverrà il Presidente della Regione Antonio Fosson che, successivamente, consegnerà le onorificenze ai nuovi insigniti.

Chi sono i nuovi Cavalieri della Repubblica

Severino Cubeddu è stato sovrintendente della Polizia di Stato, in qualità di Revisore Tecnico presso l’Ufficio immigrazione della Questura di Aosta.
Nel 2007 ha promosso e fondato l’ADVS “San Michele Arcangelo” Associazione Donatori Volontari Sangue ed emocomponenti appartenenti alla Polizia di Stato e Personale Civile
dello Stato in servizio in Valle d’Aosta, della quale ricopre l’incarico di Vice Presidente dal 4 giugno 2010 e Presidente dal 2013.
Promotore e fondatore dell’Associazione Donatori Volontari Sangue ed emocomponenti FIDAS Valle d’Aosta di cui ricopre l’incarico di Consigliere dal giugno 2010.
Svolge assidua attività nel mondo del volontariato in qualità di referente FIDAS all’interno del Direttivo regionale AIDO Valle d’Aosta, rappresentante Nazionale AIDO per la Valle
d’Aosta, Vice Presidente A.S. Stade Rugby Valle d’Aosta, Volontario CISOM Ordine di Malta Valle d’Aosta, giudice di gara FIDAL.

Tommaso Cundari è stato arruolato nell’Arma dei Carabinieri il 24 ottobre 1981, attualmente ricopre l’incarico di Comandante del Nucleo Comando della Compagnia Carabinieri di Saint-Vincent/Châtillon con il grado di Luogotenente C.S..
Carabiniere effettivo presso il Reparto Servizi Sicurezza Enti Vari Carabinieri di Roma dal 15 maggio 1982, frequenta la Scuola Allievi Sottufficiali Carabinieri di Velletri e Firenze. Dal 1984 al 1987 è Sottufficiale in sottordine della Stazione Carabinieri di Villa San Giovanni (RC), poi Comandante della Stazione Carabinieri di Malvito (CS) fino al 1992. Dal 24 febbraio 1992 ad oggi presta servizio presso la Compagnia Carabinieri di SaintVincent/Châtillon, di cui ricopre l’incarico di Comandante del Nucleo Comando della Compagnia dal 2018.

Anna Fosson
Dopo gli studi presso la Scuola Superiore Interpreti di Milano, e la laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne, conseguita presso l’Istituto universitario di Lingue Moderne di Milano, ha frequentato corsi di specializzazione all’estero nelle lingue inglese e tedesco. Dal 1983 è dipendente presso la Regione autonoma Valle d’Aosta, dove ha svolto la propria attività in qualità di interprete presso gli Assessorati del Turismo e della Pubblica Istruzione.
Ha ricoperto l’incarico di Vice Capo Ufficio Stampa e di Capo del Servizio Cerimoniale
della Presidenza della Regione. Dal 2006 è Dirigente della Direzione Comunicazione istituzionale e cerimoniale della Presidenza della Regione.
Dal 2007 è socio dell’ANCEP Associazione Nazionale Cerimonialisti Enti Pubblici, presso il quale ha ottenuto l’Attestato di Qualificazione Professionale di Cerimonialista, riconosciuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Dal 2016 è componente della Delegazione nazionale, con delega ai rapporti con le Giunte e i Consigli regionali e docente di corsi sul cerimoniale su tutto il territorio nazionale.

Ladislao Mastella
Ultimo di tre fratelli tutti ebanisti come il padre Gilberto, Ladislao Mastella si trasferisce con la famiglia in Valle d’Aosta nel 1950. Dal 1959 al 1961 lavora presso il laboratorio dello scultore altoatesino Mario Stuffer, che sceglie come maestro; allo stesso tempo svolge un’intensa attività disegnativa che si affina partecipando ai corsi promossi dalla Scuola d’Arte Regionale tenuti dal prof. Rolando Robino. L’esordio espositivo risale al 1961, quando propone le sue sculture alla Fiera di Sant’Orso. È l’inizio di un cammino che lo vede, negli anni successivi, presente a quasi tutte le edizioni del millenario appuntamento dell’artigianato valdostano, integrate da un crescente susseguirsi di esposizioni in Italia e all’estero dove ottiene riconoscimenti lusinghieri.

Paolo Morale ha comandato il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di SaintVincent/Châtillon ed è stato responsabile dell’Aliquota di Polizia Giudiziaria presso la
Procura della Repubblica di Aosta. Attualmente è Comandante della Stazione Carabinieri di Valpelline.

Maurizio Pinardi, ufficiale dell’Arma dei Carabinieri con il grado di Tenente Colonnello. Laureato in “Giurisprudenza” nel 1995 e in “Scienze della Sicurezza” nel 2005. Nel 1996 frequesta il 162° Corso Allievi Ufficiali di Complemento presso la Scuola di Fanteria di Cesano in Roma e successivamente la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. Dal 1996 al 1998 è Comandante di Plotone Allievi CC presso il Battaglione Allievi Carabinieri di Fossano. Dal 1999 al 2001 comanda il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Aosta.
Dal 2001 al 2008 comanda la Compagnia Carabinieri di Saint-Vincent/Châtillon, poi, fino al 2015, è Comandante di Sezione presso il Nucleo Radiomobile Carabinieri di Torino.
Dal 2015 al 2017 è Capo Sezione/Capo Ufficio presso il Comando Provinciale Carabinieri di Torino.
Dal 9 ottobre 2017 è Comandante di Reparto Operativo del Gruppo Carabinieri di Aosta.

Eugenio Raimo è stato arruolato nell’Arma dei Carabinieri il 19 settembre 1986, dopo aver prestato servizio presso la Stazione di Morgex, nel 1990 è nominato Comandante del Nucleo Comando della Compagnia Carabinieri di Aosta, incarico “fiduciario”, che ricopre a tutt’oggi alle dirette dipendenze dei Comandanti di Compagnia.
Svolge compiti di Amministrazione e gestione di tutto il personale effettivo sul territorio regionale dei reparti dipendenti delle Stazioni, del Nucleo Operativo e Radiomobile e del Nucleo Carabinieri Banca d’Italia di Aosta, di Coordinamento dei servizi quotidiani nel controllo del territorio, di Ordine Pubblico e di Rappresentanza nonché di Coordinamento dei servizi per grandi eventi, manifestazioni di carattere internazionale collegati alla presenza sul territorio regionale di alte personalità. Dal 1° ottobre 2017 è nominato Luogotenente con Carica Speciale.

Massimiliano Rocco, colonnello R.N. dell’Arma dei Carabinieri. Dal 1987 al 1990 frequenta la “Scuola Militare Nunziatella” e, dal 1990 al 1992, l’Accademia Militare di Modena dove consegue la nomina a Sottotenente s.p.e. R.N. dell’Arma dei Carabinieri.
Dal 1992 al 1995 frequenta la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma dove è nominato Tenente dell’Arma dei Carabinieri. Nel 1995 consegue la Laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e, nel 2004, la Laurea specialistica in “Scienze della Sicurezza interna ed esterna” all’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”.
Dal 1995 al 1997 comanda la Compagnia motorizzata e la Compagnia meccanizzata del 5° Battaglione mobile “Emilia Romagna” a Bologna, poi, fino al 2000, la Compagnia territoriale
di Cairo Montenotte (SV). Dal 2000 al 2004 comanda la Compagnia territoriale di Vittoria (RG), fino al 2007 la Compagnia territoriale di Venezia Mestre (VE), fino al 2012 il Reparto
Operativo del Comando Provinciale di Como e fino al 2016 il Gruppo Carabinieri di Aosta. Dal 2016 al 2018 Comandante del Reparto Comando della Legione Liguria. Attualmente è
Capo Ufficio Personale del Comando Legione Carabinieri Liguria.

Giovanni Zara, Brigadiere Capo della Guardia di Finanza. Arruolato nel Corpo della Guardia di Finanza il 15 ottobre 1975, ha prestato servizio presso il Comando Regionale Valle d’Aosta in qualità di addetto alla Sezione Gestione Finanziaria dell’Ufficio Amministrazione alla sede. In congedo dal 2016 per raggiunti limiti d’età cessando dal servizio permanente, è stato richiamato, a domanda, in servizio temporaneo nella categoria dell’ausiliaria.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>