Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 1 Luglio 2020 11:16

5000 genomi per la Valle d’Aosta, pronte dieci borse di studio

Aosta - Il progetto, avviato ufficialmente il 1° dicembre 2019, e della durata di 5 anni, si integrerà con il sistema sanitario regionale per incrementare le possibilità di diagnosi precoce e individuare terapie personalizzate per i pazienti in cura negli ospedali del territorio.

dnadna

È indetta una pubblica selezione, per titoli ed esame, per l’attribuzione di 10 Borse di ricerca, cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo (FSE) per attività di ricerca e di trasferimento tecnologico all’interno del Progetto “5000 genomi per la Valle d’Aosta, condotto dal Centro di ricerca in analisi genomica e big data dedicato alla medicina personalizzata, preventiva e predittiva in Valle, con sede nella città di Aosta.

Le Borse FSE, con durate e obiettivi differenti, prevedono un importo lordo annuale di 23mila 600 euro comprensivi degli oneri fiscali e previdenziali di legge. Il soggetto ospitante è l’Istituto Italiano di Tecnologia, capofila dell’associazione temporanea di scopo che gestisce CMP3VdA e comprende l’Università della Valle d’Aosta, la Città della Salute e della Scienza di Torino, la Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta e l’azienda Engineering D.HUB.

Il progetto, avviato ufficialmente il 1° dicembre 2019, e della durata di 5 anni, si integrerà con il sistema sanitario regionale per incrementare le possibilità di diagnosi precoce e individuare terapie personalizzate per i pazienti in cura negli ospedali del territorio, con particolare attenzione per le malattie del neurosviluppo, neurodegenerative e oncologiche. Gli assegnatari delle Borse FSE svolgeranno attività di ricerca originale, svolgendo percorsi professionali di alta specializzazione nei settori biomedico e bioinformatico, ma anche delle scienze umane correlate a questi ambiti specifici.

Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani e stranieri, comunitari e non, in possesso dei titoli di studio indicati nel Bando pubblico. Gli assegnatari dovranno essere inoccupati o disoccupati e domiciliati in Valle d’Aosta al momento dell’avvio della propria attività di ricerca.

I candidati potranno presentare domanda fino a venerdì 24 luglio 2020 alle ore 16.00 CET.

Gli interessati possono verificare i contenuti del Bando e le modalità di selezione al link: https://5000genomivda.it/it/borsisti-5000-genomi. Invece, per informazioni e richieste di chiarimenti, è possibile scrivere via email all’indirizzo 5000genomivda@iit.it.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>