A Courmayeur due giorni di lavori per far posto al gigantesco “albero di Natale”

Si tratta di degli alberi più grandi che siano mai stati ri-piantumati sul territorio negli ultimi 30 anni. E’ alto 17 m, pesa 96 quintali, ha 40 anni ed è stato necessario scavare una buca di circa 3 metri e mezzo di diametro per ri - piantumarlo.
Il gigantesco abete
Società
Non è stato facile, ma alla fine il 40enne e gigantesco abete alto 17 m e pesante 96 quintali ha trovato il suo equilibrio ed ora fa bella mostra di sé a Courmayeur nel piazzale Monte Bianco. Ci sono voluti infatti circa due giorni di lavoro con l’impiego di diversi mezzi meccanici, tra cui anche un’autogru, e l’impegno di oltre una decina di persone, tra addetti, operai e volontari per ri-piantumarlo. Difficile non farci caso. I responsabili dei Vivai Pozzi di Biella, da cui proviene la pianta, affermato che si tratta di degli alberi più grandi che siano mai stati ri-piantumati sul nostro territorio negli ultimi 30 anni, e per accogliere la sua zolla di 2,60 metri, è stato necessario predisporre, proprio al centro di una delle aiuole del piazzale, una buca di circa 3 metri e mezzo di diametro.
“Questo esemplare – si legge in una nota del Comune di Courmayeur – rappresenta il “campione” di un progetto più articolato di sistemazione dell’ingresso del paese avviato dall’Amministrazione Comunale nel 2008: dopo la rinaturalizzazione della parte sud di Piazzale Monte Bianco, con l’arrivo del nuovo abete prendono sostanzialmente il via gli interventi relativi alla parte nord, che sarà completata con i lavori previsti per la prossima primavera”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società