A Nus lavori all’ufficio postale, attività trasferite a Fénis

L'ufficio postale di Nus sarà ristrutturato per farlo diventare uno sportello unico dove i cittadini potranno richiedere numerosi servizi della Pubblica Amministrazione come carta d’identità elettronica, passaporto, certificati di stato civile e anagrafici.
ufficio postale nus
Società

Da mercoledì 18 con l’inizio dei lavori presso l’Ufficio Postale di Nus, tutte le attività saranno trasferite a Fénis, in frazione Chez Croisette. Il servizio sarà sempre garantito tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 08:20 alle ore 13:35, il sabato dalle ore 08:20 alle ore 12:35 e per tutta la durata dei lavori l’ufficio sarà potenziato e opererà con 2 sportelli.

Durante i lavori la clientela potrà rivolgersi anche ai vicini Uffici di Quart, in Via Aosta 9, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 08:20 alle ore 13:45, il sabato dalle ore 08:20 alle ore 12:45 e Chambave, sito in Piazza Orsieres 3, aperto martedì e giovedì dalle ore 08:20 alle ore 13:45, il sabato dalle ore 08:20 alle ore 12:45.

La sede di Nus sarà interessata da lavori di ristrutturazione, per farla diventare la prima in Valle d’Aosta ad offrire i principali servizi della Pubblica Amministrazione grazie al progetto “Polis – Casa dei Servizi di Cittadinanza Digitale”.

L’ufficio postale sarà dotato di uno sportello unico dove i cittadini potranno richiedere numerosi servizi della Pubblica Amministrazione: carta d’identità elettronica, passaporto, certificati di stato civile e anagrafici, autodichiarazioni di smarrimento, denuncia di detenzione e trasporto d’armi, richiesta riemissione di codice fiscale, estratto conto posizioni debitorie, visura planimetrie catastali, esenzione canone Rai, deleghe soggetti fragili, certificati giudiziari, Isee, estratto contributivo, modello Obis per i pensionati, certificazione unica, rilascio patente nautica e denuncia e richiesta duplicati patente.
Lo sportello unico dell’ufficio postale permetterà ai cittadini di Nus di ottenere con un solo appuntamento tutto ciò di cui hanno bisogno.

“Il nostro obiettivo è guidare la transizione digitale del Paese fornendo assistenza ai clienti, con personale dedicato – spiega in una nota l’Ad Matteo Del Fante – Sono circa 11 milioni le persone che hanno bisogno di essere supportate, di questi, 6 milioni hanno più di 65 anni”.

Soddisfatto il sindaco di Nus Camillo Rosset: “E’ con grande sorpresa ed entusiasmo che l’Amministrazione accoglie l’intervento che Poste Italiane ha deciso di realizzare quale primo Ufficio Postale della Valle d’Aosta con copertura fondi Pnrr. L’ufficio postale è sempre stato e continua ad essere, per la nostra comunità di montagna, un servizio fondamentale che ha saputo nel tempo evolversi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte