?à pleine voix?e ho (ri)trovato le parole?? : un canzoniere per la solidarietà

Se vi capita di cantare vecchi e popolari brani ma non vi ricordate le parole di una canzone, da oggi potete affidarvi alla pubblicazione ?à pleine voix?e ho (ri)trovato le parole??, a cura di Egidio Lanivi ed edito da...
Società

Se vi capita di cantare vecchi e popolari brani ma non vi ricordate le parole di una canzone, da oggi potete affidarvi alla pubblicazione ?à pleine voix?e ho (ri)trovato le parole??, a cura di Egidio Lanivi ed edito da ?Singularis?. La pubblicazione è stata recentemente presentata al pubblico. Si tratta nel dettaglio di un canzoniere che racchiude al suo interno oltre 200 canzoni, di cui 46 in francese e patois, provenienti un po’ da tutta Italia.

Il libro ?non è solo una raccolta di canzoni – spiega Egidio Lanivi – è la riscoperta delle parole che le compongono e che, una dopo l’altra, diventano quasi sempre poesie, esprimono stati d’animo, ricordi, nostalgie, protesta, amore, storie spesso allegre, altre volte tristi. Sono poesie-canzoni in italiano, francese, franco-provenzale, piemontese, romanesco, veneto, calabrese, trentino? Ce ne sono di molto vecchie, tradizionali, patriottiche, religiose, di guerra, d’amore, degli alpini, di montagna, moderne, con una caratteristica comune: sono state scritte per essere cantate insieme?.

Alla pubblicazione del volume si lega un’iniziativa di beneficenza a favore dell’Associazione Volontari del Soccorso-AVS Valpelline, che opera sul territorio della Valle d’Aosta nell’ambito sia del sistema ?118? sia della protezione civile. Il ricavato della vendita del libro – in un’unica edizione con una tiratura di 2.000 copie, al prezzo di 18,00 euro – sarà destinato all’acquisto delle attrezzature necessarie per poter intervenire in caso di maxi-emergenze e catastrofi.

?Singularis? è nata nello scorso mese di settembre. E’ una piccola casa editrice, che coniuga le diverse esperienze maturate dalla sua fondatrice, Christina Sanson, nel campo della comunicazione e nel volontariato, prefiggendosi una connotazione specifica: raccontare l’uomo e il suo universo attraverso emozioni, pensieri, riflessioni, frammenti di vita e testimonianze personali. Ad ogni pubblicazione si legherà un’iniziativa di beneficenza

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società