A Verrés l’orchestra virtuale al computer di Salvatore Livecchi

Una serata a Verrés per spiegare come creare al computer suoni ed espressività come un coro o un'orchestra reali, con la sensibilità di un compositore virtuale. Salvatore Livecchi presenta il libro che spiega tutto questo.
Salvatore Livecchi
Società
L’ avventura che porta a creare musica per orchestra attraverso il computer sarà al centro di una serata che vedrà come protagonista Salvatore Livecchi, chitarrista aostano, che ha di recente pubblicato il primo libro in italiano che affronti l'argomento. L’incontro multimediale, in cui spiegazioni ed ascolti musicali si alternano, si svolgerà che diventa quasi concerto, giovedì 17 aprile alle 21 la sala Bonomi in piazza Europa a Verrès si prepara ad accogliere i curiosi.

La pubblicazione "Una vera orchestra virtuale- Creare la propria musica con l'ausilio del PC – Lulu editore " di Salvatore Livecchi è il frutto del lavoro che lo stesso ha fatto per la tesi di laurea al MultiDAMS, il corso di laurea dell'Università di Torino in Multimedialità. Livecchi ha raccolto nel volume la propria esperienza nei metodi Steinberg e Sibelius per creare al computer suoni ed espressività che sono proprie di un coro o di un'orchestra reali.

"Finora in Italia non si era mai codificato questo tipo di approccio alla musica virtuale – spiega l'autore che è anche musicista, diplomando in chitarra classica al Conservatorio pareggiato di Aosta – Da anni c'è un certo interesse per lo studio accademico del "computer che suona", ma abbiamo verificato che per realizzare colonne sonore verosimili con strumenti virtuali e suoni MIDI occorrono entrambe le sensibilità: quella che deriva da una competenza musicale di livello e una solida formazione informatica e di programmazione".
Il sistema descritto nel volume di Livecchi è già utilizzato per la realizzazione di colonne sonore in video e filmati, o per l'arrangiamento orchestrale in cd musicali di solisti e permette di ricostruire, nota per nota e con procedimenti da programmatore informatico, un brano per coro o orchestra secondo la sensibilità del compositore virtuale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società