Adava: funziona le sinergia con l’Assessorato al Turismo ma per il 2010 chiesti aiuti anticrisi

A Bard si è tenuta l'assemblea generale degli albergatori valdostani. Premiata la sinergia con l'Assessorato al Turismo e le azioni portate avanti nel 2009. Per il 2010 chiesta la proroga degli aiuti anticrisi.
Un momento di formazione con il presidente dell'ADAVA, Silvana Perucca
Società
"Ad un anno esatto dall'Assemblea generale di Saint-Vincent, con tutta onestà, dobbiamo riconoscere che le nostre istanze non sono state lasciate cadere nel vuoto, anzi sono state fatte proprie dai nostri rappresentanti istituzionali che le hanno tradotte in risposte adeguate e puntuali". Parole di Silvana Perucca, presidente dell'Adava, l'associazione degli albergatori della Valle d'Aosta, in occasione dell'Assemblea generale che si è svolta al Forte di Bard martedì 15 dicembre scorso. "Molti – ha evidenziato Perucca – sono stati i provvedimenti varati e condivisi dalla categoria: misure anticrisi, piano alberghi, piano strategico marketing turistico, riforma organizzazione turistica regionale".  Proprio gli interventi messi in campo dall'Amministrazione regionale per far fronte alla crisi sono stati particolarmente apprezzati e utili agli albergatori locali che hanno chiesto che le stesse misure siano adottate anche per il 2010. Richiesta cui l'Assessore regionale al Bilancio, Claudio Lavoyer, presente all'incontro, ha dato parere positivo anticipando l'emanazione di un provvedimento di proroga a tutto il 2010 già in atto nel corrente anno.
 
L'Adava è particolarmente soddisfatta per la sinergia che si è creata con l'Assessorato regionale al Turismo e per le azioni portate avanti nel corso dell'anno tra le quali: Musicastelle, l'iniziativa in co-marketing legata alla Conad che metteva tra i premi del catalogo premi diverse offerte di strutture alberghiere locali, la costituzione del prodotto Wellness Vda che riunisce soggetti con prodotti e target affini e riconoscibili,
 e ancora l'iniziativa "Chi si ferma è premiato" che per la stagione invernale 2009/2010 incentiva i soggiorni fuori weekend.

La Centrale di prenotazione Alberghiera ValledaostaPass, progetto realizzato nel 2005 e di matrice Adava continua a raccogliere i suoi frutti. A presentare i numeri legati a questo srtrumento è stata la stessa Perucca "320 le strutture caricate nel sistema, 181 le strutture contrattualizzate, 5.731 le prenotazioni effettuate, 43.350 le presenze registrate, 2.173.112 l'importo totale delle camere vendute dal sistema. Ad oggi il ValledaostaPass rappresenta l'unica realtà operativa presente trasversalmente sull'intero territorio regionale che concretamente mette in rete le disponibilità di un numero così importante di aziende alberghiere ed effettua, tramite callcenter dedicato o via web, il servizio di prenotazione". Su questo strumento l'Adava vuole puntare ancora e investire per il futuro.

Tra le novità presentate figura l'ingresso delle strutture agrituristiche in ADAVA dopo un apposito accordo con l'Associazione Agriturismo Valdostano."Pur mantenendo la nostra specificità ed autonomia – ha sottolineato il presidente dell'Associazione Agriturismo Valter Artaz – siamo certi che l'importante rapporto di collaborazione instaurato possa produrre una crescita reciproca ed un continuo e proficuo confronto sulle problematiche che accomunano tutti gli imprenditori che, a diverso titolo, offrono ospitalità".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte