Ai nastri di partenza la stagione sciistica della Valle tra tante novità

Prende il via nel fine settimana la stagione sciistica dei maggiori comprensori della regione. Tutte le novità stazione per stazione. Preparare l’attrezzatura, tavola o sci secondo le inclinazioni, e scaldate le gambe.
Funivor - Monterosa Ski
Società

Tutto pronto per l’avvio della stagione sciistica nei maggior comprensori della Valle. Si parte anche quest’anno con un’apertura parziale un pò dappertutto, per poi incrementare, in base alle nevicate, il numero di impianti e piste a disposizione degli sciatori. Le previsioni lasciano ben sperare per le settimane a venire, ma operatori e appassionati non si sbilanciano: in questo caso un pizzico di scaramanzia è d’obbligo.

A Breuil-Cervinia

In piena attività da circa un mese, Breuil- Cervinia è come sempre la prima ad aprire. Il manto nevoso al Plateau Rosa ha già raggiunto il metro e mezzo d’altezza e le abbondanti nevicate dello scorso fine settimana rendono fruibili, oltre ai tracciati del ghiacciaio italo-svizzero, anche gli 11km di pista che dal Ventina scendono fino in paese e il collegamento con la Valtournenche. Grande novità della stagione 2011,  due piste nere “da brivido” nella zona del Cretaz, proprio sotto l’incombente parete sud del Cervino, servite da una comoda seggiovia esaposta coperta.

Monterosa Ski

Dopo un anno di attività, si inaugura venerdi 26 novembre, con un’immancabile festa in stile walzer, il funifor da 60 posti che dal Passo dei Salati porta a Punta Indren (3275 metri slm). L’appuntamento segna anche l’avvio della stagione sciistica nel comprensorio del Monterosa Ski con l’apertura al pubblico della area Passo dei Salati – Col d’Olen.

Pila

A Pila, la stazione più vicina al capoluogo, dove la stagione inizierà il 27 novembre, con eventi sulle piste e nell’apres-ski, il clima che si respira è quello da “sabato del villaggio”. Prevista l’apertura della cabinovia di arroccamento da Aosta, le seggiovie Grimod, Leissé, Couis1 e Couis 2. Ma l’attesa è tutta per il nuovo tracciato, servito da un nastro trasportatore, che dalla Platta de Grevon scende fino a Plan de l’Eyve. Lasciato in condizioni naturali nei giorni successivi alle nevicate per esser poi successivamente battuto, il percorso promette divertimento assicurato per gli amanti della neve fresca e non solo.

La Thuile

Confermata per sabato anche l’apertura di La Thuile dove le precipitazioni dei giorni scorsi e l’innevamento programmato permettono l’apertura dell’area compresa tra lo Chaz Dura e Les Suches, sul versante italiano del resort. Qui si è lavorato molto sul posizionamento di nuovi Gazex e la messa in sicurezza della pista n.4 che si snoda verso la S.S.26 del Piccolo San Bernardo.

Courmayeur

Fervono ancora i preparativi invece a Courmayeur, dove l’apertura è fissata per il 3 dicembre, a ridosso del lungo ponte dell’Immacolata e di Sant’Ambrogio, data che tradizionalmente segna l’avvio della stagione dello sci nella stazione ai piedi del Bianco. Anche quest’anno, prosegue la promozione sullo skipass giornaliero scontato del 40% ogni mercoledì.

Non resta quindi che preparare l’attrezzatura, tavola o sci secondo le inclinazioni, e scaldare le gambe, l’inverno è alle porte sulle montagne valdostane.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte