Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 21 Ottobre 2020 15:09

Approvato il bilancio sociale 2019 del CSV

Aosta - Il bilancio sociale del CSV è stato presentato ed approvato durante l’assemblea dei soci di mercoledì 14 ottobre.

CSVCSV

Il bilancio sociale 2019 del Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta, l’organizzazione che riunisce 90 soci (tra organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale), è stato presentato ed approvato durante l’assemblea dei soci di mercoledì 14 ottobre che ha anche portato al rinnovo delle cariche sociali. Un 2019 che non è stato un anno come tanti, visto che marcava il 20° anniversario del CSV.

“Un anniversario che, come dichiarato in più occasioni, non ha voluto rappresentare un “polveroso ricordo” dell’attività svolta in questi 20 anni ma un “gioioso traguardo” che, partendo dalla valorizzazione della sua storia, delinea un nuovo modo di essere CSV in mezzo alla gente, alla società intera”, spiega Claudio Latino, Presidente del CSV.

È stato anche un anno cruciale per il mondo del volontariato valdostano, che si è trovato di fronte alla Riforma del Terzo Settore (“abbiamo accompagnato tutte le organizzazioni del territorio nella stesura dei nuovi statuti associativi, in conformità delle norme introdotte dal Codice del Terzo Settore”, prosegue Latino) e che ha potuto beneficiare di oltre 432.000 euro messi a bando dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per finanziare 45 progetti di 67 tra ODV, APS e ETS.

Nel 2019 il CSV ha potuto contare su 546.217 euro – per il 58% provenienti dal Fondo Unico per il volontariato ed in buona parte anche da convenzioni stipulate con la Regione Autonoma Valle d’Aosta – per realizzare attività, servizi e progetti a favore del volontariato valdostano. Le spese sostenute ammontano a 539.111 euro, per un avanzo quindi di 7.106 euro che verrà accantonato a riserva.

Nel 2019 si è rafforzato il concetto di “rete” tra associazioni intrapreso dal CSV, attraverso l’ascolto ed il monitoraggio delle esigenze di tutti gli enti. Notevole è stato l’incremento degli spazi e dei servizi logistici messi a disposizione delle associazioni, che ha toccato quota 7.000 riunioni prenotate a fronte delle 1322 del 2018. Forte è stata anche la consulenza fornita per la stesura dei nuovi statuti, con ben 143 percorsi attivati, e per la presentazione di progetti.

È anche cresciuta di molto la presenza sul web, con ben 49.889 pagine visitate (rispetto alle 31.831 del 2018) ed un incremento di followers su Facebook (1873 contro il 1710 dell’anno precedente).

Nell’ambito dei festeggiamenti per il ventennale del CSV, sono state organizzate diverse iniziative ed appuntamenti territoriali tra cui spettacoli teatrali, concerti, proiezioni cinematografiche e conferenze. Con la finalità di raccontare cosa è stato fatto finora per il volontariato e cosa vuole diventare il CSV nei prossimi anni, è stato dato ampio spazio alle associazioni del territorio e alle tematiche più attuali di impegno, coinvolgendo i diversi target della nostra comunità.

Il bilancio sociale completo è pubblicato sul sito internet www.csv.vda.it

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>