Arrestato l’uomo che avrebbe gambizzato Antonino Verduccio in un bar

Salvatore Ierace, di 54 anni, residente a Quart, già condannato in appello per pedofilia, è stato arrestato martedì mattina intorno alle 7 nella propria abitazione dalla Polizia di Aosta, con l'accusa di lesioni gravi e...
Società

Salvatore Ierace, di 54 anni, residente a Quart, già condannato in appello per pedofilia, è stato arrestato martedì mattina intorno alle 7 nella propria abitazione dalla Polizia di Aosta, con l’accusa di lesioni gravi e detenzione illegale di armi. Sarebbe infatti proprio Ierace, secondo gli inquirenti, l’uomo che il 4 marzo scorso avrebbe sparato alcuni colpi di pistola contro il 56enne artigiano edile, Antonino Verduccio, mentre si trovava all’interno del bar Saint Martin di Aosta con alcuni amici.
L’arresto è stato disposto dal gip Maurizio D’Abrusco e all’operazione ha preso parte anche un’unità cinofila antisabotaggio di Milano specializzata nella ricerca di esplosivo.
Secondo gli inquirenti il movente del gesto sarebbe stato la gelosia, anche se si tratta per ora di un’ipotesi. Lerace e Verduccio, da quanto emerso, qualche giorno prima, avevano violentemente litigato per un apprezzamento che lo stesso Verduccio aveva fatto nei confronti di una giovane donna conoscente di Lerace. L’uomo, che ha negato di essere il colpevole affermando che la notte del fatto si trovava con la moglie e lalcuni parenti a festeggiare, è detenuto nel carcere di Brissogne in attesa degli interrogatori di garanzia che si svolgeranno nei prossimi giorni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società