Aumenta nel 2006 l’occupazione irregolare in Valle: i dati della Direzione del lavoro

Sono state 986, su un totale di 12.600 imprese attive, le aziende valdostane ispezionate lo scorso anno dalla Direzione regionale del Lavoro, ufficio periferico del Ministero del Lavoro. Sono quasi 400 le attività trovate...
Società

Sono state 986, su un totale di 12.600 imprese attive, le aziende valdostane ispezionate lo scorso anno dalla Direzione regionale del Lavoro, ufficio periferico del Ministero del Lavoro. Sono quasi 400 le attività trovate in posizione irregolare e almeno 92 i lavoratori in nero. Con otto ispettori presenti sul territorio, la Direzione ha visto crescere la propria attività, intensificando controlli e verifiche in tutti i settori produttivi. ?Lavoriamo con risorse ridottissime – sottolinea il direttore Fabio Ferraresi – se si pensa che disponiamo soltanto di 350 euro per le trasferte degli operatori?.

Un ambito particolarmente esposto si è rivelato il settore dell’edilizia, dove la crescente presenza di stranieri immigrati rende particolarmente delicata la sicurezza sul lavoro. Il 21,5% degli illeciti sono stati trovati negli alberghi e nei pubblici esercizi, il 19,5% nei trasporti e servizi.
L’attività di vigilanza ha permesso di riscuotere 176 mila euro di sanzioni, recuperando anche 792 mila euro di contributi evasi e circa 45 mila euro di compensi a favore del lavoratore.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società