Trasporto pubblico locale, in 6000 hanno scaricato la nuova App

Il nuovo sistema di bigliettazione elettronica per il trasporto su gomma nei suoi primi 4 giorni di attivazione ha distribuito 5.244 tessere per le persone over 65, con invalidità e disabilità e 2.289 tessere ricaricabili; oltre 2.000 utenti hanno caricato i loro abbonamenti e sono state effettuate 3.131 ricariche.
Vdatransports
Società

Sono circa 6mila gli utenti del trasporto pubblico locale che ad oggi hanno scaricato sul proprio smartphone la nuova applicazione #vdatransports, attiva dal 18 dicembre scorso.

Il nuovo sistema di bigliettazione elettronica per il trasporto su gomma nei suoi primi 4 giorni di attivazione ha distribuito 5.244 tessere per le persone over 65, con invalidità e disabilità e 2.289 tessere ricaricabili; oltre 2.000 utenti hanno caricato i loro abbonamenti e sono state effettuate 3.131 ricariche.

Le aziende Arriva, SVAP e VITA e il Dipartimento trasporti e mobilità sostenibile, insieme all’azienda incaricata Kentkart, stanno lavorando per ultimare la transizione verso il nuovo sistema per tutti gli utenti.

Al momento le aziende stanno procedendo con l’autorizzazione per le domande presentate da centinaia di utenti, procedura necessaria per controllare e confermare dati e tratte desiderate dai passeggeri e tutelare l’utenza da eventuali errori nella digitazione.

Gli utenti possono già effettuare il pagamento elettronico tramite l’APP, per l’acquisto di tutte le tipologie di prodotti offerti; il pagamento a bordo con carta bancaria sarà attivo nelle prossime settimane.

Le società del TPL automobilistico invitano l’utenza che normalmente usufruisce dell’abbonamento e che non abbia già provveduto, a procedere con la registrazione sul sito.

 

Da lunedì 18 dicembre per il biglietto del bus basta un’App

15 dicembre 2023

Utilizzare il trasporto pubblico locale per muoversi in Valle d’Aosta a breve diventerà semplice e a portata di smartphone. Da lunedì 18 dicembre entra in funzione il nuovo sistema di bigliettazione elettronica.
Scaricando la nuova app #vdatransports, disponibile sugli store Apple e Android, sarà possibile acquistare/ricaricare qualsiasi titolo di viaggio con il mezzo di pagamento preferito (Nda nelle ultime ore è stato attivato il pagamento online). Il sistema permetterà di avere informazioni sulle attrattive turistiche e nei prossimi giorni – al momento non è ancora attivo – di pianificare i propri spostamenti e avere aggiornamenti in tempo reale sul servizio.

Progettato dalla società turca Kentkart per 2 milioni di euro, il nuovo sistema viene illustrato fino alle ore 17 di oggi, venerdì 15 dicembre, in un gazebo in piazza Chanoux ad Aosta.

 

pullman
pullman

“Si conclude una fase importante iniziata nel 2019” evidenzia l’Assessore regionale ai trasporti, Luigi Bertschy. “quando nelle leggi di bilancio furono inseriti un paio di milioni per il progetto. Questo è un investimento dimostra un cambio di passo notevole.”

Da gennaio arriverà il biglietto unico per il trasporto su gomma, che “andrà a superare le attuali rigidità di tratta di percorrenza e di limitazione durante la giornata del biglietto. Permetterà una libera percorrenza durante il mese senza limitazioni di tratta, senza limitazione di numero dei viaggi durante il giorno e sarà una notevole innovazione che ci porterà nel 2024 per premiare tutte quelle persone che credono nel trasporto pubblico e per cercare di limitare sempre più”.

Realizzato “nei tempi record” di 15 mesi, il progetto, come spiegato da Luca Mora, referente di Sit Vallée, ha visto durante l’estate la predisposizione dei 200 mezzi del trasporto pubblico locale. “Immaginate che cosa voglia dire smontare tutti gli apparati vecchi e montare tutti i nuovi. Vedete solo una parte, ma ogni cosa è cablata e quindi deve essere raggiunta, passando attraverso questi tubi e smontando rimontando. Abbiamo allestito otto impianti di deposito dove gli autobus transitano durante la giornata e presso i quali caricare e scaricare. Tenete presente che gli autobus sono sempre collegati al sistema centrale e il cloud non è su un server fisico locale, è un cloud ridondante a prova di disaster recovery, che quindi permette di garantire, oltre che la sicurezza dei dati che viaggiano sempre criptati, anche la loro conservazione in sicurezza e duplicazione“.

Tutti i mezzi sono geolocalizzati e dotati di rilevatori che consentiranno alle aziende e alla regione di avere “report più approfonditi, per poter costantemente monitorare la rispondenza del servizio alla domanda. Quindi ricalibrare le linee, le corse e calibrare anche la dimensione dei mezzi ove vi sono situazioni di sovraffollamento o, al contrario, ridurla laddove vi fosse una domanda più ridotta”.

L’App si aggiunge ai sistemi tradizionali. Oltre che online, gli utenti potranno acquistare e ricaricare i propri titoli, come già facevano in passato, usando i nuovi supporti plastici“. Nelle biglietterie delle aziende a breve verranno installati anche dei sistemi self service. Chi usufruisce di sconti, come le persone over 65, potranno recarsi presso il proprio comune per ricevere la nuova tessera.

Una risposta

  1. transizione gestita in modo demenziale .
    Code interminabili e gratuite.
    nuova tessera senza possibilità di caricare il residuo fino al 7 gennaio 2024
    Per favore non parlatemi dell’ APP
    Vergogna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte