Bon de chauffage, criteri invariati per il 2013

Per quanti non hanno mai presentato domanda per il Bon de Chauffage o hanno visto modificata la situazione reddituale rispetto al requisito prescritto per il medesimo anno, devono presentare domanda dal 2 maggio ed entro il 31 ottobre 2013.
Società

Rimangono invariati, rispetto allo scorso anno, i criteri per criteri e le procedure per la concessione del Bon de chauffage per il 2013. Lo ha deciso oggi la giunta regionale. Il contributo viene concesso alla famiglia anagrafica, che deve essere residente in Valle dal 1° gennaio 2013, rappresentata dall’intestatario della scheda anagrafica. Per ciascuna abitazione è riconosciuto soltanto un contributo annuale che è determinato in rapporto al numero dei componenti della famiglia anagrafica e modulato secondo il reddito imponibile annuale della famiglia stessa.

In particolare i single con reddito imponibile annuale compreso nei 15 mila euro hanno diritto a 400 euro mentre quelli con reddito fino a 35mila euro a 300 euro.

Le famiglie con 2 o 3 componenti ricevono 400 euro se hanno un reddito fino a 60mila euro mentre quelle con 4 componenti hanno diritto a 450 euro con reddito fino a 65mila euro. Infine per le famiglie oltre i 4 componenti e con reddito fino a 70mila euro il contributo è di 500 euro.

Le famiglie che hanno già ricevuto il Bon de Chauffage non devono presentare richiesta. Per quanti non hanno mai presentato domanda per il Bon de Chauffage o hanno visto modificata la situazione reddituale rispetto al requisito prescritto per il medesimo anno, devono presentare domanda dal 2 maggio ed entro il 31 ottobre 2013.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società