Centrale Laitière d’Aoste

E' infatti fallito il tentativo di cessione della Centrale Laitière d'Aoste. L'assemblea dei soci della Cooperativa produttori latte e fontina, che si è riunita ieri mattina, ha detto no alla proposta del direttivo, di costituire...
Società

E’ infatti fallito il tentativo di cessione della Centrale Laitière d’Aoste. L’assemblea dei soci della Cooperativa produttori latte e fontina, che si è riunita ieri mattina, ha detto no alla proposta del direttivo, di costituire una società e di investire globalmente 400 mila euro per rilevare lo stabilimento e il marchio e gestirne l’attività.
Lo scarto tra i voti contrari e quelli favorevoli è stato minimo. Due le maggiori perplessità espresse dai soci che hanno detto ‘no’ al progetto: il fallimento delle ultime due aziende che hanno gestito la Centrale e il fatto che non venisse garantita la produzione di tutto il latte valdostano conferito (circa 2,5 milioni di litri all’anno).
Sulla bocciatura hanno espresso disappunto il presidente della Cooperativa Produttori Latte e Fontina Mauro Treves e l’assessore regionale all’agricoltura Roberto Vicquery.
” Purtroppo il messaggio non è stato recepito ? è il messaggio di Trèves – ci sono troppi pregiudizi sulla Centrale del Latte. Per l’assessore
“ha vinto l’ala conservatrice che punta solo alla produzione di Fontina” “Secondo me ? insiste Vicquery – invece, la Cooperativa deve stare al centro del sistema e seguire tutta la filiera latte”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società