Ceseracciu e Pitti sono ad un passo dal traguardo

Il viaggio, lungo 3164 chilometri per un periodo di 150 giorni consecutivi, si concluderà nel giorno della festa della Repubblica, il prossimo 2 giugno. Per festeggiare i due atleti, il Comune di Pont-Saint-Martin ha organizzato una serie d'iniziative.
Società

L’avventura di Francesco Ceseracciu e Maurizio Pitti, i due atleti che ogni giorno percorrono 21 chilometri con il tricolore per ricordare a tutti l’importanza dell’Unità d’Italia, sta giungendo alla conclusione. Il loro viaggio, lungo 3164 chilometri e durato in tutto 150 giorni consecutivi, si concluderà nel giorno della Festa della Repubblica, il prossimo 2 giugno.

Per festeggiare i due atleti, l’amministrazione comunale di Pont-Saint-Martin ha organizzato una serie d’iniziative: per tutti coloro che intendono accompagnarli nel percorso, il ritrovo è alle 14 in piazza IV Novembre.

Alle 16.15, nel Centro culturale di Villa Michetti, sarà inaugurata la mostra “I 150 anni dell’Unità d’Italia sul nostro territorio”, realizzata dagli studenti di scuola elementare e media. In seguito, sempre in piazza IV Novembre, si esibirà la Banda Musicale di Pont-Saint-Martin, mentre l’arrivo dei maratoneti, accolti da cittadini e autorità, è previsto per le ore 18.

Un’ora più tardi, inizierà la cerimonia ufficiale con i discorsi delle autorità e le premiazioni. Seguirà una cena in piazza, che in caso di maltempo si terrà sotto i portici, preparata dalla Pro loco e un concerto in piazza con il gruppo Style on Stage e il cantante Philippe Milleret, accompagnato dal chitarrista Giorgio Broglio e da un gruppo di ballo country.

La giornata sarà animata da dimostrazioni di scherma antica del Gruppo storico Salassi del Lys e del gruppo Aikido di Pont-Saint-Martin. Allestiranno alcuni stand la bocciofila Helvetia, la locale sezione Avis, il Pont-Donnaz calcio e l’atletica Pont-Donnas che faranno conoscere le proprie attività.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte