FOTOSocietà

Ultima modifica: 7 Maggio 2019 15:16

Colle piccolo San Bernardo, al lavoro per la riapertura. Neve fino a 7 metri

La Thuile - Le copiose precipitazioni sul colle del Piccolo San Bernardo, a 2.200 metri s.l.m., hanno determinato la formazione di uno spesso strato di neve lungo la statale che conduce al valico di confine con il territorio della Savoia, in Francia. In alcuni tratti gli accumuli raggiungono i 7 metri di altezza. La riapertura prevista per la fine di maggio.

Anas al lavoro al Colle del piccolo San Bernardo per la riapertura. Le copiose precipitazioni sul colle del Piccolo San Bernardo, a 2.200 metri, hanno determinato la formazione di uno spesso strato di neve lungo la statale che conduce al valico di confine con il territorio della Savoia, in Francia. In alcuni tratti gli accumuli raggiungono i 7 metri di altezza.

“Le attività vengono condotte con frese a turbina in grado di tagliare il fronte compatto raccogliendo e incanalando la neve che viene quindi eiettata a diversi metri di distanza dalla sede stradale tramite i tubi espulsori”.

Le squadre specializzate di Anas sono impegnate lungo la statale nell’apertura di un varco in un tratto a circa 3 km dal confine di Stato e proseguiranno in direzione Francia fino alla riapertura del colle, prevista per la fine di maggio.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>