Conclusa la verifica degli eletti: le novità

Si è conclusa da parte della Commissione elettorale circondariale la verifica degli eletti al comune di Aosta. Novità di rilievo è data dal fatto che nella lista dei Ds, dopo la verifica dei voti di preferenza, Alder Tonino risulta...
Società

Si è conclusa da parte della Commissione elettorale circondariale la verifica degli eletti al comune di Aosta. Novità di rilievo è data dal fatto che nella lista dei Ds, dopo la verifica dei voti di preferenza, Alder Tonino risulta il primo dei non eletti seguito da Michele Monteleone e da Antonello Parisi che in un primo momento era risultato il primo escluso. Alder Tonino, già consigliere regionale e segretario del partito, tornerà a sedersi sui banchi dell’assemblea cittadina che aveva già occupato per un paio d’anni. Infatti, almeno uno dei tre consiglieri diessini sarà eletto assessore e quindi dovrà dimettersi dal Consiglio. Per una errata interpretazione della legge elettorale si è pensato poi ad un errore nella ripartizione ufficiosa dei seggi attribuiti alla coalizione di minoranza “Insieme per Aosta” capeggiata da Roberto Louvin di “AostaViva”.  Alla sua lista si pensava di aversar attribuito due seggi in più che avrebbero dovuto invece andare uno a Rifondazione comunista e l’altro ai Verdi.
La Commissione elettorale circondariale ha infine cancellato i dubbi e ufficializzato i risultati elettorali per il rinnovo del Consiglio comunale di Aosta relativamente all’attribuzione dei seggi. “AostaViva” mantiene i quattro seggi ai quali si aggiungono quelli di Roberto Louvin, fondatore della lista, e di Elena Nitri, rispettivamente candidati a sindaco e vice sindaco per la coalizione ‘Insieme per Aosta’.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società