Confindustria: secondo trimestre 2006, alcuni segnali di miglioramento

Sono stati resi noti i dati relativi all'indagine previsionale trimestrale di Confindustria Valle d'Aosta sul secondo trimestre 2006. Le valutazioni degli industriali valdostani sembrano confermare la sensazione di...
Società

Sono stati resi noti i dati relativi all’indagine previsionale trimestrale di Confindustria Valle d’Aosta sul secondo trimestre 2006. Le valutazioni degli industriali valdostani sembrano confermare la sensazione di una positiva evoluzione della congiuntura. Si notano alcuni segnali di miglioramento, ma non ancora sufficienti a rasserenare lo scenario. Ci sono attese di miglioramento sul fronte della produzione e degli ordini. Restano sostanzialmente stabili gli indicatori del carnet ordini, investimenti e occupazione. L’aumento del costo del denaro, i ritardi negli incassi e l’aumento del costo delle materie prime rischiano di riflettersi negativamente sulle prospettive di miglioramento dell’economia locale. Le imprese, ad esclusione di alcune eccezioni, perdono quote di competitivita_ sia sul fronte interno, sia sul fronte estero. Per quanto riguarda il livello della produzione il relativo saldo ?crescita-flessione? registra un + 18% e risulta il migliore di tutto il 2005. Come per il primo trimestre e_ ancora il comparto dell’industria manifatturiera che registra gli indicatori piu_ positivi. Le valutazioni maggiormente positive sono riferite ad alcune componenti del comparto metalmeccanico e degli alimentari. Stabili le prospettive sul fronte dell’occupazione, dove i due terzi degli imprenditori esprimono un giudizio di ?normalità?.
I giudizi negativi riguardano alcune componenti dei servizi, degli impiantisti e dei metalmeccanici.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società