Conseil Fédéral dell’UV: una bozza di documento per appianare i dissensi

Fase di assestamento per l'Union Valdotaine dopo le tensioni di queste settimane e dopo gli scossoni dovuti alla scelta dei Ds di ?fare squadra? con i movimenti l'Unione tra cui Vallée D'Aoste Vive. Dal Conseil Fédéral dell'UV che...
Società

Fase di assestamento per l’Union Valdotaine dopo le tensioni di queste settimane e dopo gli scossoni dovuti alla scelta dei Ds di ?fare squadra? con i movimenti l’Unione tra cui Vallée D’Aoste Vive.

Dal Conseil Fédéral dell’UV che si è riunito ieri sera è stata messa in cantiere una bozza di documento, che sarà redatta dal presidente della Giunta, Luciano Caveri, del Consiglio Valle, Ego Perron e dal capo gruppo UV in consiglio regionale Guido Cesal, che contenga tutte le istanze emerse in queste settimane. Scelta definita inevitabile dopo la virata dei DS.

L’UV guarda a Féderation autonomiste e Stella alpina ma il nuovo assetto per le politiche di aprile è tutto da definire e nulla è ancora trapelato.

Carlo Perrin capofila del gruppo ?dei nove? avrebbe definito poi infondate le voci secondo cui sarebbe stato disponibile a candidarsi nella coalizione dell’Unione anche se la sua valutazione su scenari futuri più equilibrati nell’UV non è delle migliori.

Proprio oggi inoltre è prevista, una riunione del ‘Gruppo dei 9’ per una valutazione di quanto è emerso nel corso della riunione del gruppo unionista. Il Comité federal dell’Union Valdotaine incontra oggi le delegazioni della Federation Autonomiste e della Stella Alpina per proseguire nell’elaborazione del documento politico e programmatico per le elezioni del 9 e 10 aprile.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società