Coronavirus, negativi alla variante inglese i primi 8 campioni valdostani analizzati

Un nuovo invio di campioni è programmato per la prossima settimana. Oltre ai campioni che vengono chiesti periodicamente, il monitoraggio viene effettuato anche nel caso in cui emergano focolai, per i soggetti rientranti da paesi a rischio e in caso di soggetti vaccinato che presentano delle reinfezioni. 
coronavirus
Società

Per il momento la variante inglese non è stata rintracciata in Valle d’Aosta. Gli otto campioni di altrettanti valdostani, positivi al coronavirus, inviati dal laboratorio di analisi all‘Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta sono risultati negativi.

Sono invece in corso le analisi per accertare in questo primo slot di campioni inviati la presenza delle altre variante note, la sudafricana e la brasiliana.

L’invio è stato effettuato nell’ambito del monitoraggio avviato dall’Istituto Superiore di Sanità che ha chiesto alle autorità locali di potenziare la sorveglianza epidemiologica. E’ stata creata una rete di laboratori che svolgeranno un’attenta attività di monitoraggio e di valutazione dei rischi connessi alle varianti del virus, monitorandone anche la risposta immunitaria alla vaccinazione.

Un nuovo invio di campioni è programmato per la prossima settimana. Oltre ai campioni che vengono chiesti periodicamente, il monitoraggio viene effettuato anche nel caso in cui emergano focolai, per i soggetti rientranti da paesi a rischio e in caso di soggetti vaccinato che presentano delle reinfezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte