Dipendente del comune di Saint-Denis positivo, gli uffici rimangono aperti. Possibili ritardi nei servizi

Gli uffici da ieri stanno facendo i salti mortali per poter continuare a garantire i servizi. Il caso di contagio ha infatti portato altri tre dipendenti in isolamento precauzionale.
Saint-Denis
Società

E’ bastato un dipendente positivo al Covid, per mandare in crisi il Comune di Saint-Denis. Gli uffici da ieri stanno facendo i salti mortali per poter continuare a garantire i servizi. Il caso di contagio ha infatti portato altri due dipendenti in isolamento precauzionale. Numeri contenuti che però in un comune piccolo come Saint-Denis fanno la differenza.

“Ci stiamo riorganizzando, sostenendoci a vicenda” racconta il neo sindaco Guido Theodule “Gli uffici rimangono aperti e operativi, grazie soprattutto alla grande flessibilità e disponibilità della segretaria e di tutti i dipendenti, che si stanno adoperando per sopperire alle assenze. Chi deve recarsi negli uffici dovrà farlo su prenotazione, nel rispetto delle norme Covid, Sicuramente qualche ritardo ci sarà, per fortuna ieri ha preso servizio una nuova collaboratrice dell’ufficio tecnico”.

A venire incontro agli uffici è il vicino comune di Verrayes, con cui alcuni servizi sono in convenzione. “E’ il momento  ora di fare sinergia” sottolinea il primo cittadino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società
Società