E’ partita l’operazione 5 per mille: 127 i potenziali beneficiari in Vda

Dalla prossima dichiarazione dei redditi i contribuenti potranno scegliere se devolvere il 5 per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche ad organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale,...
Società

Dalla prossima dichiarazione dei redditi i contribuenti potranno scegliere se devolvere il 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche ad organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative sociali, istituti di ricerca o altre fondazioni. Lo stabilisce, in via sperimentale, la legge finanziaria 2006.

Venerdì 10 marzo, sul sito dell’Agenzia Entrate, sono stati pubblicati i tre elenchi definitivi dei beneficiari del 5 per mille, ovvero di quei soggetti che, avendo i requisiti, si sono accreditati presso l’Agenzia.

Per la Valle d’Aosta sono 127 gli enti non profit che potranno ricevere le donazioni dei contribuenti. Il contribuente, al momento della dichiarazione, si troverà ad effettuare la scelta firmando uno dei quattro riquadri che corrispondono alle quattro finalità: sostegno del volontariato, delle Onlus e delle Associazioni di promozione sociale; finanziamento della ricerca scientifica e dell?università; finanziamento della ricerca sanitaria; attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente.

Il contribuente può inoltre indicare il codice fiscale del soggetto cui intende destinare direttamente la quota del 5 per mille della sua imposta irpef.

Va sottolineato che la destinazione del 5 per mille non varia l’importo delle imposte.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società