Ferrovia e disservizi: a giugno abbonamenti ridotti per i pendolari valdostani

Accolta la richiesta della Regione per compensare i disservizi subiti dai pendolari nel corso del 2012. "Siamo consapevoli che si tratta di un indennizzo di modesta entità rispetto ai disagi, ma è una prima risposta tangibile per gli utenti".
Stazione di Aosta
Società

Trenitalia applicherà una riduzione del 30% sull’abbonamento ferroviario mensile dei residenti in Valle d’Aosta, acquistato nel mese di giugno 2013. Lo ha comunicato questa mattina l’Assessorato regionale dei trasporti, secondo il quale l’agevolazione è stata decisa a seguito delle attività di monitoraggio e controllo effettuate dall’Assessorato stesso sul servizio ferroviario reso nel 2012, nell’ambito dei lavori del Comitato Paritetico di gestione dell’Accordo commerciale tra Trenitalia e la Regione.

«In un momento di particolare sensibilità ai temi della qualità e del costo dei trasporti – ha commentato l’Assessore Aurelio Marguerettaz – questa riduzione costituisce una misura richiesta dalla Regione per compensare i disservizi subiti dai pendolari nel corso del 2012. Siamo consapevoli che si tratta di un indennizzo di modesta entità rispetto ai disagi, ma è una prima risposta tangibile per gli utenti». Lo scorso anno, infatti, Trenitalia non sempre ha raggiunto i propri obiettivi di puntualità per il servizio di trasporto regionale reso alla comunità valdostana.

Per usufruire della riduzione, gli abbonati dovranno presentarsi tra il 1° e il 30 giugno 2013 presso le biglietterie delle stazioni valdostane, muniti di un abbonamento già utilizzato nel corso del 2012 o del 2013 e di un documento di identità. 

Sui social network la notizia ha già innescato qualche polemica. René Tonelli, esponente di Fédération Autonomiste, movimento che ha partecipato alle scorse elezioni regionali con le forze di maggioranza UV e Stella Alpina, ha commentato così, in maniera lapidaria, su twitter: "A scuole chiuse. Geniale". Sulla stessa linea anche Luciano Caveri, che sempre "cinguettando" rilancia: "Come papà di pendolari ringrazio:peccato che finisca la scuola".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte