Ferrovie dello Stato, nel piano industriale anche la riattivazione dell’Aosta-Pré-S.-Didier

Da qui fino al 2031 previsti investimenti per oltre 350 milioni di euro. Il piano industriale del gruppo FS presentato questa mattina a Roma.
Società

Ammontano a oltre 350 milioni di euro gli investimenti in opere infrastrutturali ferroviarie, previsti per la Valle d’Aosta dal gruppo Ferrovie dello Stato Italiane da qui fino al 2031. Il Piano Industriale è stato presentato questa mattina a Roma, dalla Presidente Nicoletta Giadrossi e dall’Amministratore Delegato Luigi Ferraris.

Tra le principali opere previste: l’elettrificazione della linea Ivrea-Aosta, l’adeguamento della linea Chivasso-Ivrea-Aosta e il ripristino della Aosta-Pre-Saint-Didier.
Alle infrastrutture stradali sono destinati 27 milioni di euro per l’adeguamento della SS26, nel tratto del comune di Quart, la variante di Etroubles sulla Statale 27 e la variante di Bard sulla Statale 26.

“Tra il 2022 e il 2031 saranno investiti inoltre 27 milioni di euro per il trasporto ferroviario con l’arrivo di 4 nuovi convogli.  – spiega una nota – In programma nuovi servizi con il ripristino della linea Aosta-Pré-Saint-Didier”.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte