Fondation Grand Paradis apre virtualmente le porte delle miniere di Cogne e Saint-Marcel

Per la Giornata Nazionale delle Miniere, il 30 e 31 maggio sul sito e sui social della fondazione saranno disponibili immagini, filmati e testimonianze dei due siti minerari.
Miniere di Cogne
Società

Bisogna aspettare ancora un mese prima di poter tornare fisicamente a visitare le miniere di Cogne e Saint-Marcel. Per farsi trovare pronti e per celebrare la Giornata Nazionale delle Miniere, Fondation Grand Paradis ha pensato di aprirne virtualmente le porte il 30 e 31 maggio con immagini e parole –  in parte inedite – che raccontano luoghi e voci dei protagonisti dei due antichissimi siti minerari tra i più alti d’Europa.

Sul suo sito internet e sui suoi canali social, Fondation Grand Paradis proporrà immagini aeree di Saint-Marcel, con i recenti scavi archeologici e le fiabesche sorgenti dall’acqua azzurro-verde, per raccontare il sito di Servette, mentre le miniere di Cogne, che hanno segnato la storia del paese e dei cogneins per secoli, saranno rievocate attraverso video panoramici dei luoghi che ne caratterizzano ancora oggi la presenza: i complessi di Colonna e Costa del Pino, la Casa dell’Orologio e la fontana del Dottor Grappein. I video sono stati realizzati nell’ambito del progetto Interreg S.O.N.O. – Svelare Occasioni Nutrire Opportunità.

Altre immagini, realizzate nell’ambito del progetto Interreg P.A.C.T.A. – Promouvoir l’Action Culturelle en Territoire Alpin, condurranno all’interno dello Spazio espositivo Alpinart dove sono conservati attrezzi ed oggetti utilizzati dai minatori e legati alla vita e all’attività in miniera mentre si potranno ascoltare dalla viva voce degli ultimi minatori le loro intense testimonianze. Come quella di Osvaldo Ruffier, per 30 anni minatore e per altrettanti sindaco di Cogne. Sempre impegnato per la comunità, ha collaborato a lungo con Fondation Grand Paradis in attività sul tema della Miniera e la Fondazione vuole ricordarlo in questi stessi giorni, nel primo anniversario dalla sua morte. L’esposizione permanente “La Miniera di Cogne”, dedicata al tema ed allestita presso lo Spazio espositivo Alpinart, sarà visitabile a partire da sabato 27 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte