Fondazione comunitaria VdA in soccorso del tetto dell’Oratorio di Donnas

La Fondazione apre un fondo per raccogliere denaro utile al rifacimento del tetto dell'Oratorio di Donnas. I piani alti della struttura non sono utilizzabili perché la compertura fa acqua.
Società

All'interno dell'Oratorio Giovanni Paolo II di Donnas piove e per questo motivo i piani alti non sono utilizzabili. Il tetto fa acqua e servono 250mila euro per rifare la copertura della struttura. A lanciare l'allarme e la sfida a tutta la comunità è Giambattista Melada, vicepresidente dell’Oratorio dopo che l'argomento è stato al centro dell'assemblea annuale dei soci che si è riunita domenica 13 dicembre scorso.

Qualcuno ha subito risposto all'appello per la raccolta fondi:è la Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta. “Vogliamo mettere in piedi insieme all’Oratorio una campagna di comunicazione e di sensibilizzazione della comunità valdostana per sostenere questa nuova sfida di una struttura che educa molti ragazzi,  accoglie diverse famiglie ed è diventato punto di riferimento stabile per la comunità non solo cristiana della bassa valle” ha spiegato Luigino Vallet, portavoce della Fondazione, in una nota stampa. 

La Fondazione ha deciso di muoversi in questo senso attraverso l'istituzione di un fondo in cui confluiranno tutte le offerte e  le donazioni che l’Oratorio e la stessa Fondazione riusciranno a raccogliere dalla comunità valdostana e in particolare dalla bassa valle.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società