Francesco Saverio Borrelli, il cordoglio di Courmayeur per il suo cittadino onorario

Nel 2009 Borrelli ricevette la cittadinanza onoraria di Courmayeur “per l’impegno al servizio della comunità, che ha caratterizzato tutta la sua carriera di magistrato, lungo la quale ha incessantemente scelto di essere un alto testimone”.
Consegna a Francesco Saverio Borrelli
Società

Il Sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi, a nome di tutta l’Amministrazione comunale e dell’intera comunità di Courmayeur, esprime profondo cordoglio per la morte di Francesco Saverio Borrelli, ex procuratore di Milano a capo del pool di Mani Pulite e Cittadino onorario di Courmayeur.

Nel 2009 Borrelli ricevette la cittadinanza onoraria di Courmayeur “per l’impegno al servizio della comunità, che ha caratterizzato tutta la sua carriera di magistrato, lungo la quale ha incessantemente scelto di essere un alto testimone di un invito alla rinascita di un impegno ci-vico diffuso, che spinga i singoli cittadini, le associazioni e le istituzioni a tutti i livelli ad un percorso comune di ricerca e difesa della legalità come valore supremo della democrazia”.

“Ricordiamo Francesco Saverio Borrelli – dichiara il Sindaco, Stefano Miserocchi – per il suo forte legame con questa comunità che l’ex magistrato aveva avuto modo di evidenziare e manifestare in diverse occasioni, nonché con la sua assidua presenza a Courmayeur nei momenti di vacanza. Borrelli è stato un grande magistrato, persona unica, protagonista di un capitolo importante della storia d’Italia legato a Mani Pulite. Con la sua azione e incisività ha incarnato piena-mente l’uomo portavoce di giustizia e onestà, valori che rimarranno forti nella memoria di tutti”.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società