Giornata della donna, dai sindacati 4650 euro per i terremotati di Siria e Turchia

I fondi che verranno devoluti ai terremotati sono stati raccolti con la distribuzione di mimose di ieri, martedì 7 marzo in piazza Chanoux ad Aosta.
raccolta fondi mimose
Società

Ammontano a  4650 euro i fondi raccolti da Cgil, Cisl e Uil Valle d’Aosta a favore dei terremotati di Siria e Turchia, con la distribuzione di mimose di ieri, martedì 7 marzo in piazza Chanoux ad Aosta.

“Un segnale importante è stato dato da tutta la cittadinanza nei confronti di chi in questo momento sta soffrendo a causa del terremoto, che nella notte tra il 5 e il 6 febbraio, ha colpito i territori della Siria e della Turchia. Intere città rase al suolo, decine di migliaia le vittime e centinaia di migliaia le persone sfollate.   – ricordano i segretari generali di Cgil,  Cisl e Uil Valle d’Aosta Vilma Gaillard, Jean Dondeynaz e Ramira Bizzotto sottolineano – Una vera e propria crisi umanitaria senza precedenti. Un territorio già fortemente provato dalla guerra civile, che da anni dilania le popolazioni, si trova oggi a dover affrontare anche questa drammatica realtà”.

I fondi raccolti nella mattinata di martedì 7 marzo verranno versati in un conto apposito predisposto da Cgil Cisl Uil nazionale per i terremotati di Siria e Turchia ”.

“Nello stesso tempo – aggiungono i segretari di Cgil, Cisl e Uil Valle d’Aosta – l’obiettivo era anche quello di sensibilizzare sul tema della violenza contro le donne. Un’unica voce per dire Basta violenze sulle donne. Fisiche, psicologiche, aborriamo qualsiasi tipo di violenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte