Giornata nazionale dei servizi pubblici: presentata la campagna ‘Acqua da bere’

?L'acqua dei rubinetti del comune di Aosta è buona almeno quanto l'acqua in bottiglia, costa meno, non crea rifiuti ed è più controllata? sono questi i quattro vantaggi evidenziati oggi dall'assessore comunale allo...
Società

?L’acqua dei rubinetti del comune di Aosta è buona almeno quanto l’acqua in bottiglia, costa meno, non crea rifiuti ed è più controllata? sono questi i quattro vantaggi evidenziati oggi dall’assessore comunale allo Sviluppo sostenibile, Servizio idrico integrato, Ambiente, Igiene urbana, Distribuzione del gas naturale, Delio Donzel e contenuti in un opuscolo relativo al lancio della campagna ?Acqua da bere?. Durante l’incontro con i giornalisti sono state presentate le linee di sviluppo dell’acquedotto comunale e la distribuzione dei risultati dell’applicazione della carta del servizio.

?Abbiamo voluto lanciare questa campagna – ha spiegato Donzel – anche a seguito dei problemi dello scorso anno sull’acquedotto comunale, oggetto di denunce per presunti inquinamenti,. Denunce che sono state archiviate?.

Per il 2006 sono stati poi previsti diversi interventi sulla rete idrica: il collegamento di due nuovi pozzi alla rete, esterni alla Cogne, per garantire continuità nel servizio ad Aosta; entrerà poi in funzione nel corso del 2006 il serbatoio di Busseyaz realizzato dall’Amministrazione regionale con relativa stazione di pompaggio che darà una risposta ad alcune carenze della rete idrica di alcune zone e fornirà un maggior quantitativo d’acqua alla Scuola Militare Alpina, al Beauregard, oltre ad essere di supporto alla stazione di pompaggio Pasquettaz che fino ad oggi alimentava con fatica tutta la collina di Porossan; inoltre, dal prossimo mese cominceranno i lavori di sistemazione e rifacimento dell’acquedotto di Signayes, che parte dal serbatoio di Excenet. E’ stato firmato di recente un accordo di programma tra la Comunità Montana Grand Combin, i comuni di Roisan, Saint Christophe e la Regione per i lavori di sistemazione del 6° lotto della Comunità Montana che a lavori ultimati permetterà la fornitura di acqua di sorgente per il comune di Aosta che passerà dagli attuali 20 a 30 litri al secondo.
Tra i progetti e le idee per il futuro si parlerebbe, infine, di prendere l’acqua direttamente dalla Diga di Place Moulin per farla arrivare ?a caduta? ad Aosta con costi energetici minori.

In occasione dell’edizione 2006 della ?Giornata dei servizi pubblici locali?, indetta a livello nazionale per oggi, anche il Comune di Aosta, in collaborazione con la ?Confservizi?, ha programmato una serie di iniziative volte a permettere una presa di coscienza diretta sul funzionamento di alcune strutture comunali di particolare rilievo nel rapporto con la cittadinanza.
Dalle 10 di questa mattina è partita l’iniziativa ?Impianti aperti all’acquedotto comunale? che permetterà ai cittadini di partecipare alle visite guidate presso la sede centrale del servizio, all’impianto di telecontrollo e al sistema cartografico ( in via Parigi, 196), nonché al serbatoio e stazione di pompaggio di Bibian (in via Edelweiss). Inoltre nei pressi di quest’ultimo, a partire dalle 18.30, si potrà assistere ad un concerto di musica classica.
Nel pomeriggio, alle ore 14.30, si terrà l’inaugurazione ufficiale dell’?Isola ecologica? (in via Caduti del Lavoro, 11), con l’ illustrazione di dati recenti relativi alla raccolta differenziata dei rifiuti.
E’ infine prevista la visita guidata all’Impianto Regionale di Trattamento (Discarica dei rifiuti). Un servizio di navetta in partenza dall’Isola Ecologica sarà garantito ogni ora con il seguente orario pomeridiano alle 14.30, 15.30 e 16.30.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati