Gressoney-Saint-Jean in festa per il santo patrono

Questa sera tornano i falò di san Giovanni, tradizione molto suggestiva che coinvolge tutte le frazioni. Domani sono previste una processione in costume walser, la messa e una serata in musica.
Società

Il conto alla rovescia è cominciato, tra poche ore inizieranno i festeggiamenti in onore di san Giovanni Battista, patrono di Gressoney-Saint-Jean.
Le celebrazioni prenderanno il via questa sera, vigilia del giorno di festa, con la benedizione serale in Chiesa. Terminata la funzione, al suono delle campane, nelle varie frazioni del paese, verranno accesi i tradizionali grandi falò, i fuochi di Sankt Johanz. In cima ad ogni pira viene comunemente posto un mazzo di fiori, che, secondo l’usanza, se è raggiunto dalle fiamme, segnala che presto ci sarà un nuovo matrimonio.

Non mancheranno brindisi, fiumi i birra e spuntini a base di prodotti tipici, da assaggiare muovendosi da un fuoco all’altro, in uno scenario suggestivo. Ma il clou dei festeggiamenti sarà domani: gli abitanti del borgo sfileranno in processione indossando il costume tradizionale walser. Segue una messa, accompagnata dalla benedizione degli agnelli e dei bambini. 

Per chiudere in bellezza la manifestazione, in serata riaprirà il padiglione della Bier Fest, festa della birra, nel piazzale del Weissmatten, con servizio ristorante self-service e serata danzante con l’orchestra "die diamanten".    
In onore di Giovanni anche a Cogne sono previsti, sempre domani, festeggiamenti analoghi, seppure in tono minore. Mentre nel capoluogo e in alcune frazioni saranno accesi i fuochi, agli spettatori, residenti e villeggianti, verrà distribuito vin brulé.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società