Società di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 7 Giugno 2021 16:40

I vincitori del concorso “La Commune à l’Ecole”

Primo premio per la sezione unica della scuola dell'infanzia di Gressoney-La-Trinité e la classe 1a della scuola primaria di Donnas capoluogo, che ha lavorato con le sezioni 1 e 2 della scuola dell'infanzia

Infanzia Gressoney La Trinité ROBInfanzia Gressoney La Trinité ROB

La sezione unica della scuola dell’infanzia di Gressoney-La-Trinité (insegnanti: Elisabetta Negra e Agnese Canale Clapetto) e la classe 1a della scuola primaria di Donnas capoluogo, che ha lavorato con le sezioni 1 e 2 della scuola dell’infanzia (Federica Fantolin primaria e Chiara Nicco infanzia), portano quest’anno a casa il primo premio del concorso educativo “La Commune à l’Ecole Un Conseil pour l’école”, promosso nell’ambito dei “Rendez-vous citoyens”  per sostenere la partecipazione civica sul territorio.

La cerimonia di consegna dei premi si è tenuta oggi, lunedì 7 giugno 2021, in un evento in videoconferenza: nella sede del Celva di Aosta, erano presenti il Presidente del Consiglio Valle, Alberto Bertin, l’Assessore regionale all’istruzione, università, politiche giovanili, affari europei e partecipate, Luciano Caveri, e il responsabile politico del progetto per il Celva, Ronny Borbey. Erano invece collegati dalle rispettive sedi gli alunni, gli insegnanti, i dirigenti scolastici e i Sindaci coinvolti.

Il concorso si è rivolto alle classi della scuola dell’infanzia, sul tema “Il bello delle regole: impegni e azioni che ci possono aiutare a vivere bene nel nostro Comune“, mentre le classi della scuola primaria hanno ragionato su “Caro Sindaco, ci è venuta un’idea… Spunti, progetti e nuove proposte per un Comune che diventa la nostra aula”.

“Quest’anno condizionato dalla pandemia – ha detto il Presidente del Consiglio Valle, Alberto Bertin – è stato anche l’occasione per sperimentare cose nuove, utilizzando le nuove tecnologie. Per essere cittadini migliori è importante conoscere le regole: è come quando si gioca, prima bisogna imparare come si fa, poi si può iniziare a giocare. Un grazie alle maestre che hanno saputo coinvolgere i bambini, sviluppando la loro creatività per accrescere la loro consapevolezza dell’ambiente in cui vivono.”

Visto l’anno particolare in cui si è svolto il concorso tutti i progetti presentati hanno ricevuto un premio, tra buoni per escursioni sul territorio o laboratori in classe.

“Finisce un secondo anno scolastico segnato dalle difficoltà che le restrizioni della pandemia hanno imposto anche al mondo della scuola – ha aggiunto l’Assessore all’istruzione, Luciano Caveri -. Un anno impegnativo durante il quale gli studenti valdostani hanno dimostrato che solo rispettando le regole si può vivere in comunità, fondamenti essenziali della democrazia. Apprezziamo molto iniziative come questa, che è partita dai Comuni e di questo li ringraziamo: una coscienza civile che parte dal basso sta alla base di ogni realtà democratica.”

Per il responsabile politico del progetto per il Celva, Ronny Borbey: “Lo sguardo di questi bambini aiuta noi grandi perché ci offrono una prospettiva diversa e ci danno suggerimenti di cui tenere conto. La valenza di questo progetto consiste nell’avvicinare le Istituzioni ai bambini e i bambini alle Istituzioni: è importante voler bene al proprio territorio e gli alunni che hanno partecipato lo hanno dimostrato.”

Di seguito l’elenco completo dei vincitori.

SCUOLA DELL’INFANZIA

2° premio: sezione I di Verrayes capoluogo, Istituzione scolastica Abbé Prosper Duc
progetto Le apette
insegnante: Tiziana Guglielminetti

3° premio: sezione unica di Hône, Istituzione scolastica Mont Rose A
progetto Per una buona convivenza
insegnanti: Monica Monetta e Monica Viani

4° premio: sezione unica di Donnas – Vert, Istituzione scolastica Mont Rose A
progetto Andiamo nell’orto di Diana
insegnanti: Grazia Tousco e Isabella Glesaz

Scuola PRIMARIA

2° premio: classe 5a di Charvensod capoluogo, Istituzione scolastica Mont Emilius 3
progetto Un’aula nel bosco
insegnanti: Cesira Comé e Ida Segor

3° premio: classi 1a, 2 a, 3 a, 4 a ,5 a di Gressoney-La-Trinité, Istituzione scolastica Walser-Mont Rose B
progetto Un viaggio nel tempo
insegnante: Chiara Linty

4° premio: classi 4 a e 5 a di Charvensod Plan Félinaz, Istituzione scolastica Mont Emilius 3
progetto Caro Sindaco, ti scrivo…
insegnante: Simona Mussone

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo