Il concerto di Capodanno in piazza Chanoux, ad Aosta, non si farà

La decisione, spiega l'assessora Alina Sapinet, è dettata dai vincoli della Circolare Gabrielli: blocco di tutte le vie d'accesso, spazi contingentati per le persone oltre ad un sistema di sicurezza apposito. In alternativa, è previsto un concerto di Erik Bionaz e di due gruppi giovani al Giacosa ed il "laser show" sulla facciata del Municipio.
Il laser show di Capodanno in piazza Chanoux - Foto Studio Rosario
Società

Il Concerto di Capodanno in piazza Chanoux, ad Aosta, non si farà. Al suo posto, l’Amministrazione comunale ha optato per una serata in musica al Teatro Giacosa”, in cui si esibiranno Erik Bionaz – il cantautore di Gignod “anima” dei suoi Poudzo Valdoten –, con un repertorio che vedrà gli arrangiamenti Giorgio Negro.

A questo si aggiungerà il concerto di due giovani gruppi proposti dalla Cittadella dei Giovani – ancora da definire – ed un brindisi di mezzanotte all’interno delle sale dello storico teatro aostano. Come lo scorso anno, invece, piazza Chanoux sarà illuminata da un laser show che coinvolgerà (anche) la facciata del palazzo municipale.

A confermarlo è Alina Sapinet, assessora cittadina alla Promozione turistica. La motivazione è presto detta: “Il 31 dicembre è una data particolarmenteblindatadalla Circolare Gabrielli (ovvero la direttiva del luglio 2017 sulle pubbliche manifestazioni a forte afflusso di pubblico, ndr.)”.

Infatti, aggiunge l’assessora, “bisognerebbe predisporre una chiusura come quella istituita per il concerto di Giovanni Allevi, quindi bloccare tutte le vie d’accesso, calcolare il numero di persone che può contenere la piazza stornando gli spazi occupati dall’albero di Natale e dalla pista di pattinaggio. Questo, però, significherebbe contare anche le persone presenti nei dehors dei locali e contingentarne il numero, limitando quindi il numero di possibili clienti. Oltre a questo, sarebbero previste tutta una serie di spese per la sicurezza che farebbe costare due volte il cachet di un eventuale concerto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte