IL CSV ADERISCE AL PIANO DI EMERGENZA PER GLI ANZIANI

Il Centro di Servizio per il Volontariato della Valle d'Aosta ha aderito al Gruppo di Lavoro per la definizione del "Piano di emergenza per gli anziani contro le ondate di calore anomalo" approvato dalla Giunta regionale nei...
Società

Il Centro di Servizio per il Volontariato della Valle d’Aosta ha aderito al Gruppo di Lavoro per la definizione del “Piano di emergenza per gli anziani contro le ondate di calore anomalo” approvato dalla Giunta regionale nei giorni scorsi.

Il Gruppo di lavoro si è riunito nel corso dei primi mesi del 2005 ed ha elaborato, sulla base delle linee guida predisposte dal Ministero della Salute nel 2004, un programma di intervento definitivo di sorveglianza e di risposta verso gli effetti sulla salute di ondate di calore anomalo, tenendo conto delle caratteristiche orografiche della regione, della distribuzione della popolazione sul territorio, nonché della presenza di risorse, in particolare di volontariato, che rendono possibile un?efficace gestione di eventuali situazioni di emergenza, con il necessario coordinamento da parte della Protezione Civile.

Fanno parte del Gruppo di lavoro, oltre al Centro di Servizio per il Volontariato, l’Assessorato regionale alla Sanità, Salute e Politiche Sociali, l’Assessorato regionale Agricoltura, Risorse Naturali e Protezione Civile, l’Azienda Unità Sanitaria Locale della Valle d?Aosta, il Consorzio degli Enti Locali della Valle d?Aosta, il Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana.

I valdostani potenzialmente interessati dal Piano sono circa 3.000. Si tratta dei residenti con più di 75 anni. nei comuni valdostani situati al di sotto degli 800 metri di altitudine. Con i comuni e l’Usl è stato predisposto un indice di fragilità tenendo conto delle situazioni socio economiche e delle condizioni di salute degli anziani. Il Piano prevede tre livelli di guardia in base alle condizioni climatiche: pre allerta, allerta e allarme.  

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società
Società