Il maltempo ieri ha causato smottamenti e disagi in Bassa Valle

Dopo la pioggia di ieri e la neve che è caduta sopra i 2400 metri, già da oggi le condizioni del tempo vanno migliorando e la depressione, responsabile del maltempo di ieri, si sposta lentamente verso Est. Per oggi la...
Società

Dopo la pioggia di ieri e la neve che è caduta sopra i 2400 metri, già da oggi le condizioni del tempo vanno migliorando e la depressione, responsabile del maltempo di ieri, si sposta lentamente verso Est. Per oggi la meteo regionale prevede, sulla vallata centrale ed i rilievi meridionali, nuvolosità media irregolare e brevi tratti soleggiati, mentre sulla dorsale alpina permane nuvolosità molto più estesa e fitta, associata a rovesci sparsi, nevosi sopra i 2600/2900 m. Da domani però torna il sole su molti settori della valle.
Dopo la forte pioggia della giornata di ieri si fanno i primi bilanci. Il maltempo ha infatti causato in diverse zone della Valle d’Aosta allagamenti e piccoli smottamenti. Questa mattina il colle del Gran San Bernardo è stato chiuso al transito dei veicoli a causa di una forte precipitazione nevosa. La circolazione sull’ultimo tratto della strada statale 27 riprenderà non appena sarà ultimato lo sgombero della neve a cui stanno provvedendo i mezzi dell’Anas.
La Presidenza della Regione Valle d’Aosta in una nota emanata ieri evidenzia che le intense precipitazioni di ieri hanno causato uno smottamento di lieve entità nella vallata di Gressoney, tra Fontainemore e Issime, che non ha provocato problemi alla circolazione. Nella stessa zona, per quanto riguarda la frana di Bosmatto, si è verificato il superamento della soglia pluviometrica rilevata dai sistemi di monitoraggio, con l’attivazione delle relative procedure di sicurezza.

Sempre ieri vigili del fuoco di Aosta e volontari locali sono stati impegnati per alcuni allagamenti verificatisi in diverse cantine lungo la strada statale nei comuni di Donnas, Pont Saint Martin e Chatillon, dove la statale 26 è stata sommersa dall’acqua così come alcuni sottopassi. Nella Val di Rhemes, infine, una frana ha interessato il vallone di Pallaud. Sul posto è intervenuta la Protezione civile e il Comune, a scopo preventivo, ha deciso lo sgombero di alcuni automezzi parcheggiati lungo la strada.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni, Società
Società